Sagra della Toma a Usseglio

luglio 12, 2002 in Enogastronomia da Marinella Fugazza

31452(1)Il Regolamento CE n. 1263 del 01-07-1996 ha assegnato alla Toma Piemontese la Denominazione d’Origine Protetta (DOP), collocando questo formaggio nell’Olimpo dei prodotti italiani che hanno ottenuto questo ambito riconoscimento a livello europeo.

Secondo il disciplinare di attuazione del Regolamento, si definisce Toma il formaggio semicotto prodotto con latte vaccino, proveniente da allevamenti ubicati nella zona stabilita, in due tipologie: una ottenuta con latte intero e una con latte parzialmente scremato. Può essere, inoltre, di due tipi: a pasta morbida e a pasta semidura. Si presenta con crosta elastica e liscia, di colore che va dal paglierino al bruno rossiccio; la pasta è di colore bianco paglierino, con occhiatura minuta.

La sua conoscenza è nota fin dall’XI secolo, mentre notizie più precise e l’esatta indicazione del nome Toma si sono ritrovati in alcuni documenti reperiti nelle Valli di Lanzo a partire dal diciassettesimo secolo. Ed è proprio fra queste montagne che si terrà la sesta Mostra Mercato della Toma e dei Formaggi Tipici delle Valli di Lanzo. Nel piccolo comune di Usseglio, il 12, 13 e 14 luglio saranno interamente dedicati alla celebrazione di questo formaggio che rappresenta il prodotto più tipico del territorio.

In questi 3 giorni si alterneranno numerose iniziative: menù tipici proposti dai ristoratori locali; visita agli alpeggi della vallata; degustazioni in abbinamento con i vini piemontesi. E poi il gemellaggio con il paese di Bessans (della vicina Savoia), che offrirà anch’esso una varia scelta di propri prodotti.

Infine, la premiazione, a cura dell’Onaf (Organizzazione Nazionale Assaggiatori Formaggio), della Toma migliore e intensi momenti musicali e folkloristici completeranno “la tre giorni tomense”.

La manifestazione eno-gastronomica può, inoltre, risultare un ottimo spunto per visitare Usseglio ed il suo incantevole circondario. Il bellissimo pianoro, in cui questo comune delle Valli di Lanzo è adagiato, è posto a 1250 di altezza e rappresenta, con le alte montagne che lo circondano, un vero e proprio museo a cielo aperto. Se l’origine celtica è incerta, certa invece è la presenza romanica, con due stele visibili all’esterno della vecchia Parrocchiale e della Chiesa di Piazzette.

Usseglio è anche la storia dell’Alpinismo torinese con le sue importanti e svettanti cime: Rocciamelone, Lera, Croce Rossa, Torre d’Ovarda, le cui ascensioni hanno rappresentato la nascita e l’evoluzione di questo sport. Il colle dell’Autaret ed il colle d’Arnas permettono di valicare le Alpi, rappresentando sempre un’ appassionante crocevia di popoli e genti. Il lago artificiale di Malciaussia rispecchia, nelle sue limpide e gelide acque, un quadro in cui i prati verdi diradano verso rocce scoscese ed innevate. Cosa volere di più?

Sesta Mostra Mercato della Toma e dei Formaggi Tipici delle Valli di Lanzo

Luogo: Usseglio (To)

Periodo: 12, 13 e 14 luglio 2002

Informazioni: Pro Loco Usseglio (tel. 0123.83720; 011.627.3231); www.vallidilanzo.com

di Marinella Fugazza