Ritratto di Patricia Highsmith

luglio 10, 2006 in Attualità da Redazione

Patricia HighsmithIn queste giornate estive, quando la temperatura sale, tutti ricerchiamo refrigerio. La ricerca, si sa, è il sale del giallo. E questo colore, che noi abbiamo appiccicato al delitto, al mistero, in certi casi riesce a scivolare nel brivido, nell’accapponatura di pelle che simula il contatto col ghiaccio.

Ecco allora, se non riusciamo ad acquattarci sotto il soffio gelato di un condizionatore, possiamo sperare nelle virtù salvifiche di un brivido per procura, di un brivido della mente, sperando che riesca a propagarsi fino al corpo.

Un’occasione per percorrere queste surrogate strade al refrigerio ce la offre Atrium, Lunedì 10 Luglio alle ore 18:00. Si parlerà infatti di una maestra del genere: Patricia Highsmith. Vi dicono nulla Mr. Ripley, l’ambiguo succhiaidentità? Oppure film come Delitto per delitto? Sono tutti agghiaccianti parti della sua fantasia. Ad accompagnarci nei tortuosi sentieri di Patricia sarà Margherita Giacobino, autrice di Casalinghe all’inferno (Baldini & Castoldi, 1994) Marina, Marina, Marina (Piemme, 2000), nonché Un’americana a Parigi, presentato con lo pseudonimo Elinor Rigby. L’evento è organizzato in collaborazione con Torino Pride.

di L’imbianchino