PRIMA GIORNATA E PARTENZA COL BOTTO PER I COLORI ITALIANI

marzo 6, 2008 in Sport da Redazione

Nelle gare di qualifica Seniores quattro azzurri in testa

Marco Galiazzo.Ieri sono iniziati sotto una buona stella gli XI European and Mediterranean Indoor Championships di Torino 2008 di tiro con l’arco per i colori azzurri. All’Oval del Lingotto, davanti agli occhi di numerosi spettatori, tra i quali molti alunni delle scuole torinesi, l’Italia ha dominato le gare di qualifica individuali facendo un en-plein di quattro primi posti tra i Seniores con Marco Galiazzo e Natalia Valeeva nell’Olimpico, Sergio Pagni e Laura Longo nel Compound. Da segnalare nella categoria Juniores i terzi posti di Loris Baselli nell’Olimpico e Luca Melotto nel Compound. Nelle graduatorie a squadre, la selezione maschile Seniores dell’Olimpico è al comando con

gli stessi punti di Spagna e Ucraina.

Primi a schierarsi sulla linea di tiro dei 18 metri gli atleti del Compound. Tra gli uomini (49 partecipanti), agevole la qualificazione ai 1/16 per gli azzurri Seniores. Il lucchese Sergio Pagni chiude 1° assoluto totalizzando 592 punti, frutto di un duplice 296 per ciascuna sessione di gara; bene anche il modenese Luca Cavani, 9° con 587, e il rivolese Antonio Tosco, 12° con 586. A squadre, con 13 Paesi in gara, azzurri secondi con 1765 punti, dietro all’Olanda (1766) e davanti alla Finlandia (1759).

In campo Juniores, su 17 iscritti, il friulano Loris Baselli si piazza 3° con 578 e il venariese Luca Fanti 4° con 575; in ombra il casertano Luca Di Benedetto, solo 15° con 564. Anche loro secondi, ma su 5 concorrenti, nella classifica a squadre, alle spalle della Svizzera, trascinata dal leader nell’Individuale Gregoire Fumeaux, e prima della Russia.

Il Compound femminile azzurro è illuminato dal primo posto parziale di Laura Longo tra le donne Seniores con 583. Partita in sordina con 287 punti nella prima sessione, l’arciera veneziana risale nella seconda, in cui ne realizza 296. La bresciana Eugenia Salvi chiude 8ª con 575;

solo 25ª su 30 invece la perugina Paola Galletti con 556. Italia 3ª su 7 squadre con 1714, 20 in meno della Russia e 10 in meno della Gran Bretagna.

Da metà classifica la prestazione delle Juniores. La migliore italiana su 13 atlete in lizza, è la milanese Giulia Cavalleri, 5ª con 563 punti, due in più della viterbese Anastasia Anastasio; 8ª la spezzina Jasmil Frandi con 559. Su tre Paesi iscritti alla gara a squadre, Italia seconda con 1683. Guida la Russia con 1711, presa per mano

dalle due migliori individualiste Ekaterina Korobeynikova e Svetlana Cherkashneva; 3ª la Polonia.

Pomeriggio riservato ai tiratori dell’arco Olimpico o Ricurvo.

L’olimpionico di Atene Marco Galiazzo dà subito una dimostrazione di forza: l’aviere padovano, su 56 concorrenti, chiude in testa nell’individuale Seniores con 589 punti, ex aequo con l’ucraino Viktor Ruban. Ampiamente dentro i 32, rispettivamente 18° e 20°, e qualificati per i sedicesimi i giovani Mauro Nespoli e Amedeo Tonelli,

entrambi con 576. Tre le squadre prime a pari merito, su un totale di 14: Spagna, Italia e Ucraina con 1741.

Tutti al vertice i tiratori Juniores di casa (44 in gara): il venariese Luca Melotto regala agli spettatori un 3° posto con 581, spalleggiato dal salernitano Massimiliano Mandia, 5° con 576, e dal tridentino Lorenzo Giori, 6° con 575. Naturale il predominio nella graduatoria a squadre (12 quelle presenti) con 1732 punti, ben 23 in più dell’Ucraina e 24 del Belgio.

Tra le 38 donne in gara, l’italo-moldava Natalia Valeeva dà sfoggio della propria classe toccando quota 589, staccando di 5 punti la brittanica Folkard e di 7 l’ucraina Dorokhova. Degni piazzamenti per le altre azzurre: la trentina Pia Carmen Lionetti è 6ª con 580 e la foggiana Elena Tonetta 12ª con 572. Insieme ottengono un 2° posto su

10 squadre, con gli stessi punti dell’Ucraina (1741), ma un “10” in meno, e davanti alla Russia (1726).

La prima italiana tra le 34 Juniores presenti è la torinese Stefania Rolle, 9ª con 562, ex aequo con la tedesca Knupfer. Gloria Filippi, di Rovereto, è 12ª con 557 punti, mentre la catanese Gaia Cristina Miria 16ª con 553. Fuori dal podio virtuale la squadra, 4ª con 1672, preceduta da Ucraina, Russia e Turchia, e davanti ad altre sei selezioni.

Tutte le classifiche complete su www.torino2008.eu/risultati.php

Oggi i tabelloni ad eliminazione diretta. Gare individuali in mattinata; nel pomeriggio toccherà alle squadre. Nel dettaglio il programma:

9,00 – RISCALDAMENTO ARCO COMPOUND

9,50 – SEDICESIMI DI FINALE INDIVIDUALE COMPOUND

OTTAVI DI FINALE INDIVIDUALE COMPOUND

QUARTI DI FINALE INDIVIDUALE COMPOUND

11,05 – RISCALDAMENTO ARCO COMPOUND

11,55 – SEDICESIMI DI FINALE INDIVIDUALE OLIMPICO

OTTAVI DI FINALE INDIVIDUALE OLIMPICO

QUARTI DI FINALE INDIVIDUALE OLIMPICO

PAUSA PRANZO

14,00 – RISCALDAMENTO

14,50 – OTTAVI DI FINALE COMPOUND E OLIMPICO JUNIORES

QUARTI DI FINALE COMPOUND E OLIMPICO JUNIORES

15,40 – RISCALDAMENTO SENIORES COMPOUND

16,30 – OTTAVI DI FINALE SQUADRE COMPOUND

QUARTI DI FINALE SQUADRE COMPOUND

17,20 – RISCALDAMENTO SENIORES OLIMPICO

18,10 – OTTAVI DI FINALE SQUADRE OLIMPICO

QUARTI DI FINALE SQUADRE OLIMPICO

di Redazione