Paratissima 2011

ottobre 29, 2011 in Arte da Benedetta Gigli

paratissimaApre le porte la settima edizione di Paratissima, una manifestazione di mostre e performance nelle strade, nelle case, nei cortili, nelle botteghe artigiane, nei negozi e nei locali storici del quartiere di San Salvario, che diventa una vetrina per talenti emergenti.

500 artisti e 200 location rappresentano quello che è il tema di quest’anno: POII, ovvero “poi”. Dove sta andando l’arte del prossimo futuro? Dove si sta spingendo la creatività nelle sue forme espressive? Il “poi” è quello che viene dopo il futuro che ci danno per certo, il “poi”è oltre.

In più quest’anno Paratissima presenta dei progetti speciali che coinvolgono musei ed artisti affermati:

  • Come si arriva al Castello di Rivoli?, un viaggio reale e metaforico al Museo d’Arte Contemporanea. L’idea nasce dal tentativo di dimostrare quanto tempo occorre e cosa deve fare un artista di oggi per “arrivare” al Museo di Rivoli ad esporre le proprie opere, coronando così la propria carriera.

  • Fake to fake (da “F for Fake”, film-documentario di Orson Welles), una mostra sul falso nell’arte rappresentato in tutte le sue possibili e diverse interpretazioni, da 5 parartisti emergenti e da 9 artisti affermati che lavorano, o hanno lavorato, su questo concetto.

  • Paolo Mussat Sartor, mostra dedicata agli scatti realizzati da questo famoso fotografo di artisti tra gli anni ’70 e ’80 e Paratissima…e poi?, esposizione in cui vengono raccontati gli esordi di 9 artisti attraverso l’oggetto che, secondo loro, rappresenta l’inizio della propria carriera.

    Questo e tanto altro ancora potete trovare consultando il programma completo della manifestazione sul sito

    www.paratissima.it

    di Benedetta Gigli