Osservando le mummie

luglio 11, 2001 in Medley da Redazione

I lavori di alcuni medici tedeschi segnalano che la chirurgia ortopedica era già praticata nell’antico Egitto. In una mummia del 1550-1300 a.C.(di una donna deceduta a 50/55 anni) è stata osservata un’amputazione dell’alluce, compiuta durante la vita, seguita dal posizionamento di una protesi esterna in legno.

In precedenza si pensava che le protesi fossero applicate unicamente al momento dell’imbalsamazione, mentre l’applicazione di questa protesi dell’alluce si spiega solo con il fatto che evidentemente gli Egizi sapevano che l’alluce sopporta circa il 40% del peso del corpo durante la marcia e che la sua assenza provoca uno squilibrio nella stazione eretta ed una claudicazione durante la corsa.

La pubblicazione di questo articolo rientra negli accordi di partnership tra il nostro magazine e Cidimu.it, sito specializzato nella diagnostica e medicina on line.

di Cidimu.it