Orson Welles’ Roast

marzo 7, 2010 in Spettacoli da Marcella Trapani

Orson Welles

  • Giuseppe Battiston, attore noto al grande pubblico attraverso varie interpretazioni al cinema, presenta a Torino lo spettacolo Orson Welles’ Roast dal 2 al 14 marzo, prodotto da Fondazione Teatro Piemonte Europa. L’evento è organizzato in collaborazione con Imaie ed è dedicato a Orson Welles, attore, sceneggiatore e regista geniale dall’ innegabile talento.

  • Lo spettacolo ha ottenuto vari premi, tra i quali il Premio Ubu 009 al miglior attore, i Premi ETI Olimpici del Teatro 009 al miglior interprete di monologo e il Premio Hystrio – Teatro Festival Mantova 009.

    Sabato 6 marzo ci sarà la proiezione di un film con Battiston alle 17.30, cui seguirà un incontro con l’attore e con Alberto Barbera più un aperitivo.

  • Orson Welles’ Roast, diretto da Michele De Vita Conti, consiste in un monologo in cui Battiston intepreta in maniera sagace il grande genio del cinema americano, a cui lo lega un’affinità non solo di tipo fisico ma anche la notevole presenza scenica. L’attore è pure co-autore del testo insieme a De Vita Conti.

    Secondo il critico R. Palazzi, Beppe una volta aveva provato a dimagrire. Era diventato bellissimo, somigliava a Brad Pitt, ma pare che nessuno lo volesse più. Il regista che l’aveva scritturato minacciava addirittura di sostituirlo: un po’ perchè i suoi costumi erano tutti da rifare, un po’ perchè aveva perso qualcosa della sua peculiare fisionomia artistica.

    Welles è stata una figura atipica nel panorama della cinematografia statunitense degli anni ’40, così come ci sembra che Battiston lo sia in quello del cinema italiano attuale.

  • Ha recitato nel film La bestia nel cuore di Cristina Comencini, per il quale è stato candidato al Nastro d’Argento come miglior attore non protagonista. Ha recitato anche in Agata e la tempesta di Silvio Soldini, per cui ha avuto la nomination al David di Donatello come miglior attore protagonista e Pane e tulipani, dello stesso regista, per il quale ha vinto il David di Donatello e il Ciak d’oro come miglior attore non protagonista. Nel 2009 ha ottenuto un nuovo David di Donatello (come miglior attore non protagonista) assegnatogli per il ruolo di Alberto Nardini, interpretato nel film Non pensarci diretto da Gianni Zanasi. Ha partecipato a film come La tigre e la neve<7i> e Chiedimi se sono felice. Recita in Amara Terra Mia (2006), album dei Radiodervish. Tutte scelte assolutamente originali e non soggette solo a leggi di tipo commerciale o popolare.

    Presto lo vedremo nel prossimo film di Soldini, Cosa voglio di più, a fianco di Alba Rohrwacher e di Pierfrancesco Favino.

    Costo spettacoli: 13 euro.

    Inizio spettacoli: h 21.00 (mercoledì ore 19.00, domenica ore 18).

    Teatro Piemonte Europa

    www.fondazionetpe.it

    Prevendita bilgietti:

    Teatro Astra – Tel. 011 5634352 – lun-ven 16-19

    Infopiemonte – P.zza Castello 165 – tutti i giorni 10-18

    di Marcella Trapani