Obbligo di velo

maggio 20, 2009 in Spettacoli da Stefania Martini

Obbligo di veloDue attori in scena, un uomo e una donna, non solo raccontano ma evocano rapporti familiari, lavorativi e sociali attraverso spaccati di vita reale di un mondo non per forza così lontano (gli episodi narrati riguardano infatti anche Parigi, Roma oltre che l’Arabia Saudita,l’Afghanistan, Baghdad, l’Algeria e la Cecenia).

Cosa c’è dietro il velo di una donna? E’un semplice fenomeno di costume? Un simbolo religioso?

O nasconde spesso l’oppressione, l’annullamento della figura femminile sia in senso fisico che intellettuale?

Non si tratta di dare risposte o soluzioni, e nemmeno di puntare il dito sulla cultura e tradizione islamica ricca di fascino e degna del nostro più grande rispetto, ma di provare per una volta a vivere in quelle case, in cui si consumano orribili tragedie in nome di una religione volutamente distorta e strumentalizzata.

Saranno le storie raccontate a rispondervi, vere, tratte dalle confessioni di donne realmente esistite (raccolte da Giuliana Sgrena, la giornalista italiana rapita in Iraq nel 2005, nel libro “Il Prezzo del Velo” – Feltrinelli), immergendoci in un viaggio fatto di abusi, costrizioni, violenze e omicidi.

Fabrizio Coniglio (anche interprete con Alessia Giuliani) ha tratto dal libro una piecè molto particolare, che analizza l’uso del velo in contesti sociali molto diversi tra loro.

Lo spettacolo non giudica il Velo, ma è come se volesse idealmente, per un’ora circa, far portare il Velo a ogni singolo spettatore attraverso un percorso di conoscenza emotivo e non soltanto intellettuale o informativo.

Al termne dello spettacolo Giuliana Sgrena incontrerà il pubblico.

Obbligo di velo

Con FABRIZIO CONIGLIO e ALESSIA GIULIANI

E la partecipazione di GIULIANA SGRENA

Revisione drammaturgica FABRIZIO CONIGLIO

Assistenza tecnica MASSIMILIANO BRESSAN

Sabato 23 Maggio, ore 21.

Tangram Teatro, Via Don Orione 5 – Torino.

Informazioni e prenotazioni:

TANGRAM TEATRO

da lun. a ven. (9,00 – 12,30 15,30 – 19)

Tel. 011.338698

di Stefania Martini