NIENTE SUL FRONTE OCCIDENTALE

febbraio 12, 2013 in Musica, Net Journal, Primo Piano da Gino Steiner Strippoli

Il ritorno del combat folk, che ha nei Modena City Ramblers i prim’attori italiani, ritorna prepotentemente con il suo forte sound e i suoi testi carichi di significati grazie alla band emiliana con un nuovo lavoro intitolato “Niente di Nuovo Sul Fronte Occidentale”.
L’album è uscito in vendita on-line e nei negozi di dischi dal 5 Febbraio 2013. Un album doppio che suona su due fronti diversi: il fronte della sonorità più dura, elettrica e rock aggressiva e l’altra parte del fronte legato alla poetica dei testi dove i suoni riconducono al più vero filone folk tradizionale, fatto di ballads acustiche . Il disco richiama le storie di sempre, raccontate anche nei 12 album del passato ( questo è il tredicesimo) incisi dai MCR, tracce musicali che raccontano storie del passato ma anche cronache di quotidianità attuali.
Il riferimento al romanzo autobiografico scritto da Erich Maria Remarque nel 1929 per quanto riguarda il titolo dell’album “Niente di nuovo sul fronte occidentale” è trasparente.
Così come traspare la dedica della canzone “La Luna di Ferrara” a Federico Aldrovandi, lo studente di Ferrara morto a 18 anni nella notte del 25 settembre 2005, ucciso da quattro poliziotti mentre tornava a casa a piedi. I Modena non perdono di vista l’attualità legata alla lotta giovanile
e la si riscontra pienamente in “Occupy World Street” canzone che trova  riferimento ai movimenti spontanei nati nel corso di questi ultimi anni. Tra presente e passato è la vera testimonianza che la band vuole cantare, senza mai dimenticare la storia ma vivendo l’oggi.  “Il Violino di Luigi” ne è un esempio di storia passata ma mai dimenticata, un brano dedicato al giovane partigiano Luigi Freddi ucciso dai fascisti nel ’45. Dopo il recente terremoto che nel 2012 ha colpito l’Emilia Romagna, è stato ritrovato proprio l’ inseparabile violino di Luigi Freddi ed è stato Francesco Moneti (violinista dei Modena City Ramblers) a suonarlo per primo dopo il restauro dello strumento. La storia di vita quotidiana di tutti i giorni quella dei comuni mortali la cantano attraverso una  ballata d’ amore intitolata“Briciole e Spine”  che richiama la vita precaria di una giovane coppia che si contrappone ai sogni di chi crede ancora nel futuro.

La voce di Davide Morandi è quanto mai intensa in tutto l’album, con emozioni che crescono con il susseguirsi all’ascolto dei brani come in “via Gradoli e Capaci”:Nostra signora dei depistati, il tuo profumo sa di oblio del mio ricordo…”; per non parlare de “La guerra D’L Barot” racconto cantato di un contadino piemontese che non vuole andare a combattere i briganti. Mai perdere la memoria storica degli eccidi , questo sembra essere il motto, da sempre dei MCR, e così che nasce l’ispirazione  per comporre la canzone “La strage delle Fonderie”, storia di sei uomini, operai e mezzadri, assassinati dalla polizia di Scelba sessantatre anni fa, nel corso delle manifestazioni contro la serrata delle fabbriche di Modena. “Niente di nuovo sul fronte occidentale” è stato realizzato tra Ottobre a Dicembre 2012, nel Vox Recording Studio di Reggio Emilia e allo Yonder Studio di San Polo d’Enza (RE), studio del chitarrista Luca Serio. La produzione è stata curata come sempre dai Modena City Ramblers, come la cover dell’album rappresentata da un disegno di Andrea Garlato, che vede una donna di mezz’età stanca e affaticata dallo sguardo ambiguo, avvolta in un drappo tricolore.

I Modena City Ramblers sono: Davide Dudu Morandi (voce solista), Luca Serio Bertolini (chitarra acustica ed elettrica e voce), Franco D’ Aniello (flauti, tromba, sax e uillean pipes), Massimo Ice Ghiacci (basso, contrabbasso e voce), Francesco Fry Moneti (violino, mandolino, banjo e plettri, chitarra elettrica), Leonardo Sgavetti (fisarmonica, pianoforte, hammond e tastiere), Roberto Zeno (batteria, djembé e percussioni, voce).

 

IL TOUR

 

08-02-2013 MANTOVA – Arci Tom 

09-02-2013 PERUGIA – Afterlife 

16-02-2013 CESENA (FC) – Vidia Club

22-02-2013 NONANTOLA (MO) – Vox Club

28-02-2013 SARZANA (SP) – Juxtap

02-03-2013 PORDENONE – Deposito Giordani 

09-03-2013 TORINO – Hiroshima Mon Amour

13-03 -2013 ROMA – Circolo degli Artisti

16-03-2013 BOLOGNA – Irlanda in Festa

22-03-2013 TREZZO SULL’ADDA (MI) – Live Club

23-03-2013 FIRENZE – Auditorium Flog

30-03-2013 LECCE – Officine Cantelmo

12-04-2013 BRESCIA – Latte + Live

13-04-2013 MOSCIANO SANT’ANGELO (TE) – Pin Up Music & Beer

19-04-2013 TANETO DI GATTATICO (RE) – Fuori Orario

20-04-2013 MARGHERA (VE) – Centro Sociale Rivolta

27-04-2013 SENIGALLIA (AN) – Mamamia

04-05-2013 COLLE VAL D’ELSA – Sonar

10-05-2013 FONTANETO D’AGOGNA (NO) Phenomenon Music Club

www.ramblers.it