Monfortinjazz 2010

giugno 30, 2010 in Spettacoli da Redazione

Bonamassa per Monforte in JazzPrende il via il primo luglio a Monforte d’Alba lo storico festival musicale Monfortinjazz, amato da Conte e da Guccini. Fino al 31 luglio si succederanno Joe Bonamassa, Brad Mehldau, Dulce Pontes, Ludovico Einaudi, Enrico Rava nel meraviglioso anfiteatro naturale posto nel cuore delle Langhe.

I cinque concerti previsti dal programma abbracciano in modo raffinato il panorama musicale internazionale di oggi mantenendo la qualità artistica come denominatore comune.

La rassegna apre giovedì 1 luglio con una delle due uniche date italiane nonché anteprima europea della star della chitarra rock blues Joe Bonamassa. Classe 1977, dalla Grande Mela al talento consolidato internazionale, Bonamassa è dotato di una voce graffiante e di un grande stile nel suonare la chitarra tanto da essere considerato come uno dei migliori chitarristi a livello mondiale. A 12 anni già apriva i concerti di B.B King mentre ora duetta alla pari con Eric Clapton come nel “live at Royal Albert Hall”. A Monforte presentera’ il nuovissimo album “Black Rock” in cui rivisita classici come “Spanish Boots” di Jeff Beck, “I Know a Place” di John Hiatt o “Bird On A Wire” di Leonard Cohen e si lancia in un clamoroso duetto, sia vocale che chitarristico, con il leggendario B.B.King.

Sabato 10 luglio è la volta dell’unico concerto del nord Italia del pianista americano Brad Mehldau, artista capace di suonare una diversa melodia con ciascuna mano in insoliti metri quali 5/4 e 7/4. Considerato un enfant prodige del jazz, Mehldau ha un’educazione classica, ma non disdegna una passione per il rock dei Radiohead e altri. Alterna l’attività in trio con quella solista e dopo una collaborazione con Pat Metheny, che frutta due dischi e un tour, nel 2008 torna solista con “Live”, doppio che contiene le reinterpretazioni di “Wonderwall” degli Oasis e “Black hole sun” dei Soundgarden.

Sabato 17 luglio un altro concerto raro e un’anteprima italiana: quello della regina del fado Dulce Pontes che mostrerà dal vivo i suoi innumerevoli stimoli provenienti dalle tradizioni più eterogenee, dalle sonorità africane alle interpretazioni rock. Le numerose collaborazioni internazionali, tra cui spicca quella con Ennio Morricone (da cui è nato l’album “Focus”), hanno fatto di Dulce Pontes un’artista poliedrica, pronta a sorprendere gli spettatori con il suo entusiasmo e l’intensità delle sue perfomance. Dulce ha sperimentato una serie di duetti vocali strepitosi, due per tutti Andrea Bocelli e Caetano Veloso e nel 2009, per festeggiare i vent’anni di carriera, ha pubblicato “Momentos” contentente brani live e inediti.

Sabato 24 luglio Monfortinjazz ospita il compositore e pianista Ludovico Einaudi. In occasione del Nightbook Tour 2010 sarà accompagnato da un ensemble di straordinari musicisti. La sua cultura di pianista affonda le radici nella tradizione classica con l’innesto di elementi derivati dalla musica pop, rock, folk e contemporanea. Le sue melodie, profondamente evocative e di grande impatto emotivo, lo hanno reso oggi uno degli artisti più apprezzati e richiesti della scena mondiale. E dopo lo strepitoso successo di “Divenire” (disco d’oro nel 2007 con oltre 80.000 copie vendute solo in Italia e un tour europeo culminato alla Royal Albert Hall di Londra davanti a 4000 persone) recentemente ha pubblicato “Nightbook” 13 nuove tracce che confermano il compositore come uno dei più importanti esponenti del pianismo contemporaneo.

L’ultimo sabato (e l’ultimo giorno) di luglio gran finale con Enrico Rava, jazzista italiano sicuramente fra i più conosciuti e apprezzati a livello internazionale. A Monfortinjazz il trombettista presenterà per la prima volta e in esclusiva per il Piemonte il suo nuovo progetto Gershwin & More in cui insieme al Parco della Musica Jazz Lab, un ensemble di musicisti tra i più noti e importanti dell’attuale panorama jazzistico italiano, reinterpreterà alcuni brani del grande George Gershwin. Rava è sicuramente un artista al di fuori di ogni schema, rigoroso ma incurante delle convenzioni. La sua poetica immediatamente riconoscibile, la sua sonorità lirica e struggente sempre sorretta da una stupefacente freschezza d’ispirazione, risaltano fortemente in tutte le sue avventure musicali. A conclusione della serata, come da tradizione, verrà offerto in degustazione il Barolo di Monforte, offerto dai produttori locali.

IN SINTESI

Monfortinjazz 2010

Auditorium Horszowski di Monforte d’Alba

Joe Bonamassa – 1 luglio

Brad Mehldau – 10 luglio

Dulce Pontes – 17 luglio

Ludovico Einaudi – 24 luglio

Enrico Rava – 31 luglio

www.monfortearte.net e www.myspace.com/monfortinjazz

Email: [email protected]

Prevendite:

www.ticket.it e altri punti vendita sul sito www.monfortearte.net

di Redazione spettacoli