Lucio d’la Venaria festeggia i coscritti del ’51

giugno 15, 2011 in Enogastronomia da Adriana Cesarò

Delizie e passione dal 1957 dello storico ristorante Il Lucio d’la Venaria per i coscritti anno 1951

coscritti 1951Una grande festa per una consuetudine, una antica tradizione che, anche se ha subito alcune variazioni nel tempo e nelle generazioni, persiste e non dà cenni di crisi d’attenzioni. La location Patio dei Giardini Reali della Reggia di Venaria, ha visto protagonista lo storico ristorante Lucio d’la Venaria che ha organizzato, il 12 giugno, un delizioso aperitivo di benvenuto ai coscritti dell’anno 1951. Frivolezze in pasta sfoglia con ripieno di verdure di stagione, una bontà di fantasia culinaria preparata con il gusto della cucina italiana. Un cocktail suggellato e servito con Tener Sauvignon Chardonnay (Vigne Regali) e Barbera del Monferrato (Cantina Pescaja).

Il numeroso gruppo dei coscritti ha proseguito i festeggiamenti presso il ristorante, Il Lucio d’la Venaria. Gabriella e Pasquale, proprietari e coscritti, hanno voluto fortemente che la location incantevole e romantica segnasse l’inizio dei festeggiamenti. La riunione dei sessantenni venariesi è stata organizzata dalla coscritta Adriana De Luca Nei saloni, addobbati sapientemente dal personale del “Il Lucio d’la Venaria”, i coscritti hanno potuto degustare un delizioso e raffinato menù:

  • Antipasti

    Carpaccio di polpo con pomodorini e vinaigrette di agrumi

    Involtini di albese e rucola e Castelmagno

    Sfogliata di asparagi e salsa di fonduta

    Tortina di funghi porcini su mousse di piselli

  • Primi piatti

    Risotto mantecato con asparagi e tartufo nero

    Pappardelle al sugo di pescatrice e vongole

  • Secondi piatti

    Maialino da latte croccante alle spezie e indivia brasata

    Sorbetto di the verde e limone

    Branzino panato alle olive e timo

  • Dolci

    Pesca ripiena allo zabajone

    Torta millefoglie con crema chantilly e crema al gianduiotto

  • Vini consigliati dal Sommeiller del locale

    Barbera del Monferrato – La Ribotta – La Sbarbina

    Dolcetto d’Alba del Podere Le Piazze

    Gran Dessert Abbazia – Brut Imperatore

    antipasto! Una giornata favolosa, magica dove i ricordi riaffiorano e ci commuovono – così esprimono le loro sensazioni le venariesi Paola Indorato e Rosalba Miraglia – una giornata tutta dedicata a noi e alla nostra memoria, un forte senso di emozione che ci fa sentire uniti nei ricordi che arrivano fino al cuore. Moltissime le storie che si sono intrecciate tra i coscritti Sono molto contenta di aver ritrovato una compagna di scuola elementare – dice Barbara Costantin – abbiamo frequentato dalla prima alla quinta insieme ma ci siamo persi di vista da almeno trent’anni. Oggi ci guardavamo con curiosità ed interesse ed alla fine ci siamo riconosciute ed abbracciate con gioia. Durante il pranzo, sono stati distribuiti gratuitamente dei DVD contenenti tutte le foto dei coscritti a ricordo della bella giornata. Abbiamo chiesto ai partecipanti di farci avere delle foto del periodo scolastico, dell’infanzia, delle foto di gruppo – ha spiegato Adolfo Greggi – con il materiale consegnatomi ho realizzato il DVD ed è stato un successo perchè è stato apprezzato e gradito da tutti Il gruppo dei coscritti, che hanno compiuto o compiranno i 60 anni nell’anno, hanno trascorso fino in fondo la giornata a loro dedicata, hanno cantato ballato ricordando con belle parole di esaltazione del loro anno di nascita. La giornata dei coscritti si è conclusa a tarda serata, stanchi ma soddisfatti.

    [email protected]

    www.luciodlavenaria.com

    di Adriana Cesarò