Luci nel buio per scrittorincittà

novembre 12, 2009 in Attualità da Redazione

Luci nel buio 4Buio è quella zona cieca per la quale ci specchiamo negli altri per trovare, individuare, scoprire, quella parte, visibile solo agli altri o tramite gli altri. Quella zona che fa da zavorra alla nostra vita immobilizzandoci e che facciamo così tanta fatica a comprendere ed a risolvere. Che è anche il libro della Gamberale, “La zona cieca” appunto. Buio in sala è quell’attimo di sospensione che ci porta alla visione di un film al cinema. E’ una poesia di Garcia Lorca “Non voglio mondo nè sogno, voce divina,/ voglio la mia libertà, il mio amore umano/ nell’angolo più buio del vento che nessuno vuole”[…]

Buio è ancora sollevare la memoria del Lager dal “Buio del sottosuolo”, un libro di poesie, che è il compito prefissatosi da Saba, Levi e molti autori europei che nel secondo dopoguerra hanno scritto poesie sul Lager. In una lettera a Umberto Saba del 1949 Primo Levi scriveva tutta la sua ammirazione per il poeta triestino, di cui aveva appena letto le Scorciatoie e raccontini, ritrovandovi, scrive, “molto del mio mondo, non del Lager, voglio dire; meglio, non solo del Lager”. E sul finire della lettera aggiungeva: “Ma tutto questo mi ha toccato meno di quel Suo coraggio, di quella Sua avidità vigile di nulla lasciare inesplorato, di tutto sollevare dal buio del sottosuolo alla luce della consapevolezza”.

Luci nel buio 2Buio non è quindi un non Luogo, un non Tempo, “Se guardi nel buio a lungo, c’è sempre qualcosa” dice Yeats e continuando con Baricco “Se lo guardi non te ne accorgi: di quanto rumore faccia. Ma nel buio […] Tutto quell’infinito diventa solo fragore, muro di suono, urlo assillante e cieco. Non lo spegni, il mare, quando brucia nella notte”. E la scintilla primordiale che illumina questo buio cosmico è la parola. A far luce, a gravitare intorno e su questo presente buio saranno le parole di scrittori, giornalisti, scienziati, attori, poeti, musicisti e non solo, che per la XI edizione, parteciperanno a scrittorincittà. Sarà infatti “Luci nel buio” il titolo programmatico di questa edizione, che si fregia di un meccanismo ormai consolidato – circa 150 autori ospiti del panorama nazionale e internazionale per più di 100 appuntamenti tra incontri, reading, spettacoli, concerti, lezioni magistrali e interviste. Un’appuntamento con tale titolo non poteva non avere come protagoniste le stelle e lo spazio, visto che il 2009 segna l’anno della luna, ossia il 40°anniversario del primo allunaggio. Per questa sezione alcuni nomi: Margherita Hack, Tito Stagno, Dario Voltolini, Umberto Guidoni, Sergio Benoni, Piero Bianucci, Piergiorgio Odifreddi, Luca Novelli.

Ma questo è solo un frammento del programma. Non vi resta quindi che scegliere tra i tanti ed immergervi in queste luci nel buio, anche voi.

Il sito col programma completo

www.scrittorincitta.it

Date

Cuneo 12-13-14-15 novembre 2009

Sede

Il Centro Incontri della Provincia, corso Dante 41, è la sede principale di scrittorincittà

Biglietti

Per accedere agli incontri a pagamento organizzati in città i biglietti possono essere acquistati presso la cassa del Centro Incontri, dove è inoltre attivo il servizio di prevendita durante i giorni della manifestazione (orario continuato 9.30-20).

L’accesso sarà consentito sino all’esaurimento dei posti. L’ingresso alla Libreria è gratuito.

Prevendita

E’ attiva la prevendita su circuito Ticket.it, presso i punti vendita nazionali (a Cuneo: Muzak dischi) e online (www.ticket.it) e presso l’Ufficio Turistico in via Roma 28 (da lun. a sab. 10.00- 12.30, 15.00-18.00. t.\f. 0171.693258) e. [email protected] comune.cuneo.it

Per informazioni

Assessorato per la Cultura del Comune di Cuneo, piazzetta Teatro 1 Cuneo

t. +39 0171.65236

f.+39 0171.631189

e. [email protected]

Libreria

La libreria allestita dalla Associazione Librai di Cuneo, sarà aperta al pubblico con orario continuato dalle 9 alle 20 a partire da giovedì 12 novembre per tutta la durata della manifestazione.

Servizio SMS

Per ricevere info sugli eventi in programma invia un sms con il testo “scrittori on” al n. 340.4399024. Il servizio, offerto da Vodafone Italia, è gratuito e attivo dall’11 al 15 novembre.

Photo courtesy of Trillii http://www.flickr.com/photos/trillii/

di Giusy Sculli