Libridagustare: premiazione

dicembre 12, 2005 in Libri da Gustare da Stefano Mola

LDGA Natale, si sa, manca una manciata di giorni. Tempo di feste: lo dichiarano le luci, l’ansia da regali che respiriamo nell’aria. Occasioni di abbuffate, momenti in cui il cibo e il vino sono (ancor più) in primo piano. Ciclicità del calendario che non riporta solo le date a combaciare l’una all’altra, ma anche sulle tavole imbandite piatti della tradizione (per lo meno, sulle più fortunate). Ricette incise per lo più nella memoria, le cui dosi dipendono dal gesto della mano, dall’occhio, dall’esperienza che di è fatta istinto.

Per tutte queste cose, e per tante altre ancora, sempre in questi giorni cade a fagiolo il momento conclusivo del concorso Libridagustare®, ideato e organizzato dall’Associazione Culturale Ca dj’Amis – I Ristoranti della Tavolozza: Mercoledì 14 Dicembre, nella tecnologica ma calda cornice dell’Hotel Art+Tech, al Lingotto, ore 17:00.

Ogni anno, con una scelta attenta e originale, 20 libri vengono pescati dal vasto oceano dei libri dedicati alla gastronomia, alla cultura del cibo e del territorio e del vino, alle incursioni nella storia del gusto e dell’arte, insomma, a tutto quanto noi umani abbiamo saputo costruire intorno a quell’apparentemente semplice, naturale e necessario atto del nutrirsi e alle attività ad esso collegate.

Questi magnifici 20 intraprendono una maratona che dura da maggio (quando la manifestazione viene presentata alla Fiera del Libro) fino a dicembre, quando per l’appunto tornano al Lingotto, dove viene proclamato il vincitore. Manifestazione assai democratica, come ben sanno i lettori di Traspi.net: sono infatti tutti coloro che si collegano alle pagine del nostro sito a decretare, votando on-line, il vincitore.

Sono ormai nove le edizioni della manifestazione. Questa continuità nel tempo già da sé testimonia il valore dell’iniziativa, che si propone come una delle più serie analisi e riflessioni sulla cultura del cibo. Anche per questo motivo noi di Traspi.net siamo fieri di essere al fianco dell’Associazione Ca dj’Amis da ben cinque anni.

Un sito che non trascura rubriche tematiche dedicate a libri, cinema, sport… ma fortemente radicato in Torino e nel Piemonte non può, a nostro giudizio, non dedicare un’attenzione particolare all’enogastronomia, patrimonio tra i più importanti che la nostra città e la nostra regione può e deve annoverare tra le carte più importante da giocarsi nei prossimi anni per ridefinire la propria identità. Per questo, fin da subito abbiamo trovato nell’associazione Ca dj’Amis un approccio condiviso e le sue iniziative occasioni di cultura da seguire con estrema attenzione.

I nostri lettori, in questi cinque anni, hanno potuto leggere sulle nostre pagine ben cento recensioni: quelle di tutti i libri che hanno partecipato al concorso in questo arco di tempo. Non ci sembra un traguardo da poco. Così come siamo fieri di poter festeggiare, modestamente, con un piccolo brindisi, anche la nostra festa. Traspi.net ha iniziato la sua vita nel gran mare della rete proprio in questi giorni, cinque anni fa. Se permettete, ci facciamo, ma soprattutto, vi facciamo i nostri migliori auguri: di poter ancora per molto tempo percorrere questa strada insieme.

di Stefano Mola