Le opere di Attilio Lauricella

luglio 20, 2001 in Medley da Redazione

Attilio Lauricella è nato a Radusa (CT) nel 1953 e risiede a Torino dal 1959. Si è formato attraverso lo studio classico della figurazione frequentando il Liceo Artistico dell’Accademia Albertina di Torino e gli atelier di vari artisti. Lavora a tempo pieno come pittore presso il suo studio in via Casella 71.

Sono numerose le esposizioni personali, a carattere anche didattico, per conto degli Assessorati alla cultura di vari Comuni dell’hinterland torinese. Ha presentato, inoltre, le sue opere in prestigiosi studi d’architettura in varie città italiane.

Dal 1972 prende parte a varie rassegne della Promotrice delle Belle Arti e del Piemonte Artistico e Culturale di Torino, tra cui si può ricordare la mostra “Giovani Artisti in Piemonte” del 1983. Ha esposto al Fiat France di Parigi (1980), nonché nei Foyer di alcuni teatri torinesi, quali il Teatro Nuovo e il Teatro Erba nel 1978 con mostre personali e lo Stabile Gobetti, in occasione della collettiva “Storie di quadri”, con un progetto di cm 150×300 nel 1982. Nel 1990, ’91 e ’98 ha presentato i suoi lavori al Salone del Libro di Torino Esposizioni e al Lingotto.

Partecipa ed è promotore di varie iniziative collettive e conferenze con i gruppi “Oltre” e “Nuova sintesi”. Sue opere si trovano in collezioni pubbliche e private.

Per ulteriori informazioni sulla sua attività: tel. 011.85.39.82 – 31.79.526; www.geocities.com/vienna/opera/5931

MOSTRE

1980 Personale Galleria Il Punto, Calice Ligure (SV)

Personale Galleria Immagine, Cuneo

1981 Personale Galleria Magimawa Centro, Torino

1982 Personale Olivetti presso Centro Pier della Francesca, Torino

1986 Personale Fiat Motor Show, Atene

1989 Personale Sala d’Arte Comunale, Aosta

1990 Personale Banco Valdostano Berard, Aosta

1992 Personale Casa Veneta, Muggia (TS)

1993 Personale Galleria Art Show-room, Alba (CN)

1995 Personale Galleria Arteincornice, Torino

Personale Centro Filefislington, Londra

Personale Torre dei Signori di Sant’ Orso, Aosta

Permanenza al Museo dell’Automobile di Torino “Carlo Biscaretti di Ruffia” con il dipinto

Ferrari

1996 Personale Piemonte Artistico e Culturale, Torino. Patrocinio della Regione

Piemonte, presentazione del Presidente della Regione Piemonte On.

Enzo Ghigo e della dott.sa Silvana Nota

Partecipato Mostra a Moncalieri (To) per gli incontri di Maastricht “Strade di

uomini e di Arte”

Partecipato Mostra “Salvataggi sul fiume” ai Murazzi del Po (To)

1997 Personale Galleria P.A.S.L., Torino

Partecipato EXPO Arte a Giant in Belgio

1998 Partecipato EXPO Arte a Budapest, Ginevra, Palermo e Udine

Personale Torre dei Signori di Sant’Orso, Aosta

Organizzato Mostra Nazionale d’Arte “Artivrea ’98-cento artisti a confronto”

presso il centro “Adriano Olivetti” di Ivrea. Patrocinio Regione,

Provincia e Città di Ivrea

1999 Personale Mostra a Sestriere (To) per la FIAT

2000 Partecipato Galleria P.A.S.L., Torino

Partecipato Associazione Piccole e Medie Industrie di Torino e Provincia, Torino

Partecipato Piemonte Artistico e Culturale, Torino

Personale Azienda di Promozione Turistica, Aosta

Personale Casinò, Cagnes-sur-Mer in Francia

Hanno scritto

Ernesto Bodini, Armando Capri, Massimo Centini, Mario Contini, Giovanni Cordero, Dionisio Da Pra, Paolo Levi, Angelo Mistrangelo, Silvana Nota, Antonio Oberti, Patrizia Rossi, Enzo Santese, Aldo Spinardi, Franco Torriani, Tiziana Zanchi.

Cenno critico dell’onorevole Enzo Ghigo

«La mostra di Attilio Lauricella allestita presso il Piemonte Artistico e Culturale di Torino segna in modo rappresentativo i venticinque anni d’attività dell’artista. In questo lungo percorso, Lauricella si è dedicato alla ricerca astratta ed è stato animatore di tendenze artistiche, facendosi promotore di iniziative culturali, mostre e dibattiti. Il pittore, che vive e lavora a Torino, città in cui sì è formato artisticamente, presenta nella sua personale una serie di lavori eseguiti negli ultimi anni. Visitare la mostra di Lauricella significa entrare in un vivace mondo fatto di opere nelle quali si evidenziano elementi geometrici e gestuali, in un misto di istinto e razionalità, e composizioni svincolate da schemi fissi e ripetitivi, ricche di colori intensi».

Visita lo showroom di Attilio Lauricella

Poesia illustrata e contributi critici

di Barbara Cantoia