Lassù, su un colle…

novembre 10, 2002 in Viaggi e Turismo da Redazione

32442(1)Una storia per ricordare, una storia per riscoprire le radici del nostro passato, un viaggio fatto di luoghi, di panorami, di sogni, di emozioni, per presentare un paesino della provincia di Messina, ricco di storia, di tradizioni e usi di una volta…

Su un colle quasi dimenticato, con una splendida veduta che spazia sulla costa tirrenica, da Capo d’Orlando a Cefalù, con davanti lo spettacolo naturale delle isole Eolie, sorge la piccola grande cittadina di San Marco D’Alunzio.

E’ un paradiso felice. E’ un paese dalle origini remote, dove ancora oggi si trovano degli angoli caratteristici ed incontaminati, dove si gustano i sapori di altri tempi, dove si ritrovano degli arcaici profumi, dove si riscopre un mondo lontano, dove ciò che conta sono gli uomini, le loro storie e le loro intelligenze.…

Abitato da Siculi e Sicani, conobbe la colonizzazione greca e il dominio romano, ma subì anche le dominazioni dei bizantini, degli arabi e dei normanni. I segni del passato sono oggi tangibili in tutti i monumenti ben preservati nel tempo.

Arte e cultura predominano nel piccolo centro che ha svariate espressioni artistiche ed architettoniche, dove gli edifici pubblici e religiosi vennero sù maestosi grazie all’utilizzo del pregiato marmo “Rosso San Marco”, estratto e lavorato su tutto il territorio.

Si vaga per le sue strette stradine e ci si sente come a casa, si percepisce il calore delle persone, lo spirito e la cultura del territorio. Ciò fa di questo paese un luogo unico, sia per la sua storia plurimillenaria al centro del Mediterraneo, sia per le tradizioni, le bellezze ambientali ed artistiche, il calore e l’ospitalità della sua gente.

di Anna Milazzo