LabGraal all’Hiroshima Mon Amour

febbraio 24, 2009 in Spettacoli da Cinzia Modena

LabGraalIl Laboratorio Musicale del Graal ritorna con un nuovo album: ”Mother Africa”, che presenterà sul palcoscenico dell’HMA martedì 24 febbraio alle ore 22.

L’album

Il nuovo lavoro discografico, “Mother Africa” è stato realizzato dal LabGraal in collaborazione con i musicisti Nativi Africani Samuel Brice Tjomb, Simone Niaka e Emmanuel Sognonnou. Dopo Dreaming, dedicato alle tradizioni dei Nativi Australiani, e Shan, ispirato a tutti i Popoli naturali del pianeta, ora il gruppo dedica il suo nuovo album alle tradizioni africane e all’azione di salvaguardia della montagna sacra Ngog Lituba.

Le musiche sono state realizzate per il documentario “Ikonda” di Max Boscaini e Davide Sgorlon, opera che illustra l’operato dei medici italiani in Tanzania.

Con questo CD il LabGraal una volta di più dimostra la validità del connubio tra creatività musicale e solidarietà internazionale.

Il concerto all’HMA è il primo di una serie di appuntamenti previsti dal calendario della rassegna MOTHER AFRICA – SALVIAMO NGOG LITUBA (23 febbraio – 5 marzo 2009). L’iniziativa ha lo scopo di dare visibilità all’azione del Popolo Bassa in difesa di Ngog Lituba, la loro montagna sacra profanata dall’installazione di una croce cristiana e di una statua della Madonna.

Le 12 Tribù della montagna Ngog Lituba si sono unite per difendere il loro principale luogo sacro e denunciarne la profanazione.

Mother Africa – Salviamo Ngog Lituba è promossa dalla Ecospirituality Foundation Onlus in collaborazione con Hiroshima Mon Amour, Radio Flash, Torino Magazine e con il patrocinio della Regione Piemonte, della Città di Torino e della Provincia di Torino.

Informnazioni

LabGraal presenta Mother Africa

24 febbraio 2009

Ore 22

Associazione Culturale Hiroshima Mon Amour

via Bossoli, 83

10135 Torino

di Cinzia Modena