LA TEMPESTA

febbraio 14, 2006 in Spettacoli da Marcella Trapani

In scena al Teatro Carignano dal 13 al 20 febbraio lo spettacolo “La Tempesta”, opera di Purcell e Galante tratta da Shakespeare, in prima assoluta a Torino nell’ambito delle Olimpiadi della Cultura

la tempestaVa in scena al Teatro Carignano dal 13 febbraio lo spettacolo La Tempesta in prima assoluta nell’ambito delle Olimpiadi della Cultura. La Fondazione del Teatro Regio e dalla Fondazione Teatro Stabile di Torino, promotori del progetto, per la prima volta si lanciano in un’avventura comune per una co-produzione che attraversa varie forme di rappresentazione teatrale. L’intento dichiarato dai due direttori artistici M. Tutino e W. Le Moli è proprio quello di ritornare a “un ricco e prolifico intreccio tra prosa e musica come quello che precedette le grandi pagine dell’Opera”.

L’allestimento è firmato dal regista G. Cobelli e dallo scenografo e costumista A. Ciammarughi. Si tratta di un dramma giocoso e “masque” in parole e musica, in cui brani tratti da The Tempest di H. Purcell (1695) si fondono con la musica contemporanea di C. Galante su libretto di L. Fontana tratto da The Tempest di W. Shakespeare.

Il “masque” era un tipo di rappresentazione concepita come coronamento delle feste di corte a cui il re stesso, il committente, partecipava. E’ costituito da musica, danza, recitazione, su soggetti prevalentemente mitologici e con personaggi allegorici; le trame sono più che altro un pretesto per spettacolari messinscene; nel corso del “masque” vengono a volte intercalati brevi intermezzi del tutto indipendenti, formati da scene danzate con personaggi comici, burleschi o grotteschi.

Il “masque” The Tempest fu creato alla riapertura dei teatri inglesi dopo il 1660, in seguito alla caduta del governo puritano contrario agli allestimenti teatrali. Dal 1682 H. Purcell fu organista della Cappella Reale e da allora visse a corte, occupato a onorare le commissioni regali e aristocratiche di musiche celebrative. Inoltre sette anni dopo gli venne affidata la responsabilità di tutte le musiche d’occasione eseguite per l’incoronazione del re Guglielmo III.

La vicenda evocata in The Tempest a partire da un contesto attuale, viene messa in stretto rapporto con elementi di modernità, in un gioco tragico-ironico di specchi tra il passato e il presente. In un angolo di una metropoli europea d’oggi, Calibano, divenuto un “clochard” di colore dedito all’alcol, si addormenta e comincia a sognare… Una tempesta fa sparire tutto, tra tuoni e lampi. Il mattino dopo tutti sono vestiti da turisti, in attesa della lancia che li riporterà a casa. Ciò che da lontano era sembrato il rumore del motoscafo… si rivela poi una gigantesca onda anomala, che travolge tutto e tutti.

LA TEMPESTA

13, 15, 17, 19 e 20 febbraio 2006

TORINO, Teatro Carignano

  • ORARI: 21:00 – Il 19 febbraio: ore 15:00

  • Per informazioni e vendita biglietti:

    Biglietteria del Teatro Regio

    Piazza Castello 215

    Tel. 011 8815241/242

    [email protected]

    Sito internet www.teatroregio.torino.it

  • INFO: Teatro Carignano

    piazza Carignano, 6 – Torino

    Tel. +39 011 8815 557

    [email protected]

    www.teatroregio.torino.it

    di Marcella Trapani