La fisarmonica di Galliano al Conservatorio

marzo 4, 2010 in Spettacoli da Redazione

Richard GallianoSabato 6 marzo, al Conservatorio di Torino si esibirà in concerto uno dei maestri della scena Jazz francese e internazionale: Richard Galliano. Inserito nel programma Linguaggi Jazz, promosso dal Centro Jazz Torino, è il terzo appuntameno di quest’anno con l’esplorazione delle evoluzioni jazz nella scena mondiale. Ha aperto a Gennaio il cartellone Stefano Bollani, ed è poi stata la volta di Ralph Towner insieme a Paolo Fresu.

Erede diretto di Astor Piazzolla, Richard Galliano interpreta, compone ed orchestra una musica derivata dal genere “musette”, nella quale si mescolano in modo apparentemente casuale reminiscenze swing, marcati echi di tango (grazie alla fondamentale lezione del grande maestro, con il quale Galliano ha approfondito sia il suo già notevolissimo bagaglio tecnico, sia gli studi armonici e di composizione, e con il quale ha anche inciso un fortunato CD), giri di valzer dei bistrot parigini, ballads di Bill Evans, improvvisazioni di Keith Jarrett e la lezione nera di Parker e Coltrane.

I grandi meriti di Galliano sono dunque l’originalità, l’avere saputo cioé sintetizzare tutte queste esperienze musicali in una nuova musica europea, fatta di improvvisazione jazzistica e di tradizione mediterranea, e l’avere consentito alla fisarmonica (nella sua variante francese a tasti, l’accordeon) ed al bandonéon di assurgere al ruolo di protagonisti nello scenario jazzistico contemporaneo; strumenti scomodi che hanno avuto spesso vita difficile nel jazz e nella musica colta.

SABATO 6 MARZO 2010

ORE 21.15

RICHARD GALLIANO SOLO CONCERT

Richard Galliano, fisarmonica

CONSERVATORIO GIUSEPPE VERDI

piazza Bodoni, Torino

Costo del biglietto: posto unico numerato € 20.

Riduzioni per tutti i concerti:

con coupon TorinoSette sconto di 2 euro e ulteriori riduzioni per studenti universitari (sino a 26 anni)

Le riduzioni si effettuano solo in prevendita.

di Redazione