L’avanguardia delle Tecnologie in Alluminio

luglio 3, 2007 in Technology da Marinella Fugazza

Una convention “l’avanguardia delle Tecnologie in Alluminio” che ha lo scopo di segnalare ai clienti e al territorio una piena ripresa dell’attivita’ produttiva e la possibilita’ di ulteriori nuovi sviluppi, grazie ad una innovativa tecnologia di fusione. Questa e’ la societa’ Stampal spa che venerdi’ 6 luglio dalle ore 9 presso l’auditorium dell’Hotel Atlantic di Borgaro, dedichera’ una giornata di studio e informazione sui propri prodotti.

Sono previsti i saluti del sindaco di Borgaro Vincenzo Barrea, del sindaco di Rivoli Guido Tallone, del presidente Amma Gianfranco Carbonato. I lavori saranno aperti da Paola Giordano, del comitato scientifico della Stampal, a cui seguiranno interventi del professor Mario Rosso del Politecnico di Torino, del professor Stufano Spinarelli del Politecnico delle Marche. A seguire interverranno i tecnici della Societa’ (Raffaella Villa e Piergiovanni De Marchi), Werner Fragner responsabile tecnologie del Centro Ricerche LKR, del professor Claudio Badini del Politecnico di Torino. Conclusioni di Roberto Violet e Lorenzo Avico e saluto del presidente Stampal Pietro Piscone.

Stampal s.p.a. e’ al momento la sola azienda che offre in Europa una produzione di grande serie di componenti in alluminio realizzati con la tecnologia “new rheocasting” (una tecnologia del forgiato e tecnologia semi-solida che e’ particolarmente interessante perche’ ha delle caratteristiche meccaniche e di sicurezza che fanno privilegiare i prodotti eseguiti con questa tecnologia). Nell’ambito delle tecnologie fusorie dell’alluminio questa tecnologia risulta in grado di produrre getti di elevate proprieta’ meccaniche e ottime prestazioni alla fatica, risultando quindi un prodotto molto attraente per i produttori di componenti strutturali e di sospensioni, confermata nella sua scelta tecnologica da un sempre crescente interesse dei maggiori costruttori Automotive.

La societa’ Stampal e’stata costituita nel 1966, nel 1998 ha acquisito la Simbi di Borgaro Torinese. Fino al marzo 2006 la Stampal faceva parte del gruppo Euralcom, gruppo di diritto olandese. Dal 2006 la partecipazione e’ passata alla societa’ Componenti, che gia’ a fine del 2005 aveva rilevato lo stabilimento di Stampal di Cascine Vica. Conseguentemente alla crisi del settore automotive anche la Stampal ha subito un processo di crisi con Cassa integrazione ordinaria e straordinaria chiusa a meta’ giugno 2007. Al momento la forza lavoro e’ di 205 persone.

di Marinella Fugazza