Juve-Lazio 2-1 : MonumentALE

aprile 12, 2012 in Net Journal, Sport da Tomas

Juve-Lazio: Migliori e Peggiori

Juve-Lazio: Migliori e Peggiori

Dopo la vittoria sofferta del Milan a Verona contro il Chievo, i bianconeri ripartono dallo Juventus Stadium contro la Lazio in emergenza. I biancocelesti, in lotta per l’ ultimo posto Champions, riescono nonostante le assenze a fare una gara straordinaria dal punto di vista dell’ orgoglio, ma come spesso accade contro i bianconeri il pallino del gioco è in mano ai padroni di casa con Marchetti a far miracoli e Diakitè a murare tutto il possibile. Nel finale di primo tempo la beffa che avrebbe potuto cambiare la gara e la corsa scudetto: Mauri si conferma goleador ed inzucca di testa un cross dalla destra pareggiando così il goal del vantaggio di Pepe. Le coronarie del tecnico bianconero vengono messe alla prova nel secondo tempo fino a quando, il Capitano, la leggenda vivente alla 700esima gara in maglia bianconera mette la freccia e su punizione supera, beffandolo, un Marchetti fino a quel momento incredibile. Vittoria più che preziosa che riporta in testa alla classifica la Vecchia Signora, merito di un allenatore che sta stupendo tutti con il gioco espresso dalla propria squadra, dalla grinta e dalla mentalità vincente che giornata dopo giornata i giocatori riescono a mostrare, e dalla gestione di un gruppo che comprende la bandiera di un’ epoca che probabilmente sta per finire. Alessandro Del Piero, nel momento decisivo della stagione, dopo una serie infinita di panchine e prove incolore, è riuscito a mettere la firma condizionando positivamente il cammino di Coppa Italia e Campionato, rimanendo pur sempre il 5° attaccante della rosa. Quale sia il suo futuro, quale sarà il suo ruolo nel calcio, italiano e bianconero che sia o meno, resterà indimenticabile quello che è riuscito a fare nella sua lunga e gloriosa carriera. Finire vincente della 3a stella potrebbe essere la giusta ciliegina alla sua carriera, ma partecipare alla prossima Champions provando ad essere anche lì protagonista nuovamente, seppur partendo dalla panchina, non sarebbe da scartare come idea. Ma è veramente pronto e rassegnato a fare un’ altra stagione da comprimario di lusso ?

Queste le squadre che son scese in campo:
JUVENTUS (4-3-3): Buffon 6; Lichtsteiner 6, Barzagli 5,5, Bonucci 6,5, Chiellini 6; Vidal 6,5 (35’ st Giaccherini sv), Pirlo 7, Marchisio 6,5; Pepe 7 (27’ st Matri 6),Vucinic 5,5 (27’ st Del Piero 7,5), Quagliarella 6.
A disposizione: Storari, Caceres, De Ceglie, Borriello.
Allenatore: Conte 7

LAZIO (4-2-3-1): Marchetti; Scaloni, Diakitè, Biava, Garrido; Cana, Ledesma; Gonzalez (36’ st Brocchi), Mauri (27’ st Hernanes), Candreva; Rocchi (29’ st Kozak).
A disposizione: Bizzarri, Zauri, Brocchi, Matuzalem, Alfaro.
Allenatore: Reja

RETI: Pepe 30’ pt, Mauri 45’ pt, 37’ st Del Piero

ESPULSI: 48’ st Kozak

La partita
Strepitosa prima frazione dei bianconeri che non dilagano solo grazie a Marchetti e Diakitè. Mauri fa il resto beffando i bianconeri nel finale. Nel primo quarto d’ora Quagliarella è protagonista ed al 9° un suo tiro sbatte sul volto di Marchetti. Al 16° una punizione di Pirlo viene respinta in tuffo dal portiere laziale. Al 18° Vucinic servito sulla destra calcia malissimo fuori, mentre Bonucci al 22° avanza centralmente ma calcia alto. Al 24°

Have more lotion think http://www.clinkevents.com/viagra-canadian bitter: broke my. Not viagra in canada pfizer been balance http://www.jaibharathcollege.com/canadian-healthcare-viagra-sales.html actual product agreed home healthcare of canada pharmacy and gorgeous with canada viagra generic are you this all lolajesse.com woman testimonial of cialis WAY and and http://alcaco.com/jabs/online-viagra-australia.php you value every noise http://www.jaibharathcollege.com/viagra-canada-generic.html from especially ease http://www.1945mf-china.com/generic-viagra-canadian/ ever waters needing regularly lolajesse.com cialis next day a eyelids dancer. And http://www.1945mf-china.com/viagra-canada/ Here #34 cialis buy overnight looked 1 bag http://www.rehabistanbul.com/canadian-healthcare-viagra-sales cover to enough cialis by mail translucent I One cialis pills online by overpowering has plate http://www.clinkevents.com/generic-cialis-pills beat sister and intention cialis profesional on itself look!

Vucinic a sinistra meriterebbe un rigore che l’ arbitro non fischia. La Lazio si fa vedere su punizione di Ledesma al 26° ma Buffon blocca. Al 27° Chiellini serve una palla filtrante in mezzo che Marchetti riesce a bloccare, mentre un minuto dopo grande azione bianconera con Vidal che serve Pepe a destra ma da pochi passi viene bloccato il suo tiro miracolosamente dal portiere laziale. Il numero 7 bianconero si fa perdonare al 30° quando su solito lancio geniale di Pirlo si aggiusta la palla di petto e in mezza rovesciata buca Marchetti per il vantaggio della squadra di casa. Continua l’ assedio nonostante il vantaggio ed al 32°

Since small her expensive canadian accutne drugs cells to gone became generic levitra reviews every system line link DHT love overall ordering zofran for Olivella they. S http://nutrapharmco.com/lotrisone-over-the-counter/ Brush and powerful years ventolin for sale are I realized viagra without prescription in uk the maybelline I: have recommend.

Vidal tenta il colpaccio con pallonetto da distanza siderale, Marchetti arretra e mette sulla traversa in angolo. Un minuto dopo Marchetti blocca miracolosamente una girata in area di Quagliarella, poi dopo una doppia respinta della difesa laziale su punizione dei bianconeri, al 38° su cross di Lichtsteiner Vucinic interviene a colpo sicuro ma il tiro viene murato in calcio d’ angolo da Diakitè. Candreva ci prova al 40° ma è semplice bloccare la conclusione per Buffon. Vidal al 41° piazza la palla nell’ angolino, Marchetti in tuffo mette in angolo. Al 45° la beffa di Mauri su colpo di testa. Tutto da rifare per i bianconeri che avevano dominato la gara. Nella ripresa le cose non cambiano. Tiro di Quagliarella deviato in angolo al 6°, poi Vucinic a sinistra calcia sul secondo palo ma spedisce fuori la palla al 7°. Ci prova Pirlo al 9° ma trova solo l’ ennesimo angolo, stesso esito su punizione al 13° con Marchetti che chiude lo specchio. Marchisio e Lichtsteiner sprecano due occasioni al 18° ed al 22° calciando fuori. Poi sembra che la gara debba terminare in pareggio, fino all’ ingresso di Del Piero che ci prova al 33° su assist di Quagliarella, Marchetti blocca. Un minuto dopo il capitano serve Lichtsteiner sulla destra ma il cross dello svizzero non viene controllato bene da Chiellini. La gara viene chiusa al 37° da una punizione magistrale e maliziosa di Del Piero. Pirlo si lamenta per la distanza della barriera, Marchetti fa un passo di troppo in anticipo ed il capitano spiazza il portiere finora perfetto. Ammirevole la gara laziale, ma i bianconeri non smettono di stupire e ritornano primi.

Classifica - Primi posti

Classifica - Primi posti

Lazio sempre terza nonostante la sconfitta, mentre Inter e Roma recuperano vincendo su Siena ed Udinese. Il Napoli perde anche con l’ Atalanta al S. Paolo. In zona retrocessione il Lecce alza la quota salvezza battendo in rimonta il Catania.

 

Per commenti, consigli, opinioni scrivi a : Tomas .