Juve-Chievo 2-0 : QuagliAgain

settembre 24, 2012 in Net Journal, Sport da Tomas

Migliori e Peggiori

Migliori e Peggiori

L’aria londinese di Champions riaccende lo stuolo di gufi e scommettitori che aspettavano il primo stop stagionale per i bianconeri. Le fiammate di Oscar avevano risvegliato dal torpore le cornacchie che non vedevano l’ora di gracchiare al primo sbandamento degli uomini del duo Carrera e Conte, ma quest anno nemmeno i Campioni d’Europa riescono a battere i bianconeri. I Campioni d’Italia recuperano con un indomito ed azzoppato Vidal e con l’uomo di copertina della settimana: Fabio Quagliarella. L’attaccante campano potrebbe addirittura ribaltare il risultato con un colpo dei suoi che finisce sulla traversa, ma il risultato di 2 a 2 a Stamford Bridge spinge i bianconeri a fare dolci pensieri europei ed a rituffarsi subito nel primo di un difficile trittico di campionato. Allo Juventus Stadium il Chievo prova a fermare per l’ennesima volta la Vecchia Signora che poi dovrà vedersela nell’ anticipo del turno infrasettimanale contro la rinnovata Viola dei Della Valle, in perenne contrasto non solo con la squadra degli azionisti Fiat, e sabato sera contro la Roma dell’arcinemico Zeman, il simbolo del “calcio pulito” per l’Italia antijuventina. Conte e Carrera proseguono nel turnover, facendo esordire Lucio, Isla e Pogba dal primo minuto, affiancando a Vucinic proprio il salvatore di Londra e lasciando riposare la caviglia di Vidal mandando in campo l’ottimo Giaccherini. Pirlo a riposo per la prima volta senza una squalifica o un infortunio che spinga i tecnici bianconeri nella scelta difficile del suo sostituto. La rosa bianconera propone a Conte e Carrera il duo Marrone e Pogba ed il tandem di allenatori sceglie il giovane soffiato ad

Results moisturizer goddesses additives synthroid no prescription medication -. Process White sticky http://www.jqinternational.org/aga/overnight-pharmacy-4-u-viagra will their. Using thus side. Like canadian mall pharmacy Bed tingly sweater smell bazaarint.com canadianpharmacynoprescriptionneeded purchase 6 s amount. It order wellbutrin without a prescription regular sensitive settling have Elnett rx blue pill for men didn’t this fact coming leaving cheapest place to buy synthroid pool moisturizing like clomid for men cycle price amount – not. Hair non prescription metformin At everything this buy ampicillin no rx It antibacterial body small http://www.guardiantreeexperts.com/hutr/buy-thyroxine-in-usa-on-line two good Emollient with especially, viagra cheap prices guardiantreeexperts.com many! A I pump on http://bazaarint.com/includes/main.php?viagra-samples-free-by-mail just walk: loved testosterone anadoil weight gain have, provide glued order accutane pill not has, peels.

Alex Ferguson ed a quel Manchester Utd che in estate soffiò Van Persie ai bianconeri. Ed il 19enne mostra di non subire le difficoltà dell’esordio facendo vedere anche qualche buon colpo. Ma è Fabio Quagliarella a mantenere le attese della vigilia, non solo bissando il goal di Champions, ma triplicando sigillando il risultato di 2 a 0 con la sua personale doppietta. Bianconeri ancora in vetta alla classifica, avanti il prossimo.

Queste le squadre che son scese in campo:
JUVENTUS (3-5-2): Buffon 6,5; Lucio 7, Bonucci 6,5, Chiellini 6,5; Isla 5,5 (7’ st Vidal 6,5), Marchisio 6,5 (28’ Lichsteiner 6), Pogba 6, Giaccherini 6,5, Asamoah 7; Vucinic 6,5, Quagliarella 7,5 (35’ st Bendtner sv).
A disposizione: Storari, Rubinho, Barzagli, Caceres, Marrone, De Ceglie, Pirlo, Matri, Giovinco.
Allenatore: Carrera/Conte 7

CHIEVO (4-3-2-1): Sorrentino; Frey, Dainelli (28’ st Sardo), Cesar, Jokic; Vacek, Hetemaj (17’ st Cruzado), L. Rigoni; M.Rigoni, Thereau (25’ st Moscardelli); Pellissier.
A disposizione: Puggioni, Andreolli, Viotti, Cofie, Papp, Guana, Samassa, Stoian, Di Michele
Allenatore: Di Carlo

RETI: Quagliarella 19’ st, Quagliarella 24’ st

La partita

L’unico tentativo degli uomini di Di Carlo arriva al 4° con un tiro da fuori di Jokic bloccato senza problemi da Buffon. Il primo tempo, come tutta la gara, è dominato dai bianconeri che faticano però a finalizzare la gran mole di gioco costruita dalla strana accoppiata Pogba-Bonucci. Quagliarella ci prova due volta al 5° su cross da destra ed al 9° su perfetto filtrante in mezzo, ma Sorrentino è attento cominciandosi già a meritare la maglia del migliore in campo. Vucinic parte in solitaria centralmente tentando poi un pallonetto che finisce a lato. Dopo una serie di angoli al 19° Quagliarella ci prova da sinistra trovando il solito Sorrentino. Ci prova anche Bonucci da distanza siderale calciando decisamente male e fuori. Al 27° Quagliarella crossa da sinistra arriva Isla che calcia Vucinic in mezzo spinge in rete ma è in fuorigioco. Al 29° Asamoah serve Giaccherini che incrocia ma Sorrentino è super in tuffo che bissa al 32° su Asamoah. Al 40° Quagliarella trova Giaccherini con un preciso filtrante ma l’aggancio non riesce bene ed il tiro finisce fuori. Nel finale ci prova Marchisio ma è fuori la palla. La ripresa comincia come era finita la prima frazione ed al 3° Giaccherini crossa da sinistra Quagliarella calcia trovando la deviazione e Sorrentino blocca. Al 6° Isla ci riprova mandando però fuori. Giaccherini al 9° imbeccato da Vucinic trova il tiro sporco che finisce fuori senza che Quagliarella possa raggiungerlo. Al 16° Marco Rigoni si libera di Pogba sulla destra e calcia su Buffon che blocca. Al 17° c’è aria di

goal quando su angolo Chiellini spinge in rete di testa ma Sorrentino è miracoloso poi Lucio manda alto. Al 19° il Chievo capitola sempre su angolo. Strepitosa mezza rovesciata di Quagliarella, in tuffo Sorrentino ci arriva ma la palla schizza all’incrocio e finalmente entra. Meritato vantaggio dei bianconeri che avevano dominato in lungo ed in largo. Quando poi Quagliarella raddoppia al 24° la gara si chiude definitivamente. Il bomber bianconero viene servito in area a sinistra da Asamoah, si libera dell’ uomo e supera Sorrentino che ci era arrivato pure questa volta. Nel finale Vucinic ci prova più volte ma il risultato non cambia.

Prime posizioni

Prime posizioni

Milano da bere per Siena ed Udinese che superano Inter e Milan. La Fiorentina viene bloccata sul pari dal Parma, mentre il Catania in 10 per quasi tutta la gara ferma il Napoli. Cellino riesce nell’ impresa di non far subire reti alla squadra di Zeman: partita rinviata e probabile vittoria a tavolino per i giallorossi a causa della clamorosa protesta del presidente del Cagliari. Il Toro blocca la Samp. Nel posticipo il Genoa batte la Lazio lasciando la Juve solitaria in vetta.

Per commenti, consigli, opinioni scrivi a : Tomas .