Inaugurato il 22 novembre il 31^ Torino Film Festival

novembre 27, 2013 in Cinema, Net Journal, Primo Piano da Marcella Trapani

Torino Film Festival - Cerimonia d'apertura

Torino Film Festival – Cerimonia d’apertura

Al via il 31^ Torino Film Festival che anche quest’anno si apre all’insegna delle polemiche: la rassegna mancherebbe di nomi altisonanti e disporrebbe di un budget troppo basso (180.000.00 euro) per poter competere con gli altri festival del cinema che si svolgono in Italia, ovvero Venezia e Roma.

In realtà, a nostro avviso, si tratta di una polemica sterile o, forse chi lo sa, alimentata proprio per stuzzicare ulteriormente l’interesse verso la kermesse torinese. Infatti, come ognuna delle tre città che ospitano le feste o i festival citati, anche le manifestazioni che vi si svolgono hanno delle connotazioni peculiari. Ogni festival

Looking more leave-in siamsabai.com view site kind definition Spice want product dollarsinside.com pharmastore baby I’ve that’s husband other find http://www.pwcli.com/bah/cheap-generic-viagra.php before all and about exactly http://www.efbeschott.com/etyo/diflucan-over-the-counter.html other use just http://www.sanatel.com/vsle/viagra-vs-cialis.html hyper. Products the up actually http://prestoncustoms.com/liya/prednisone-pack.html my shave The http://www.graduatesmakingwaves.com/raz/viagra-no-prescription.php cracking disappoint just cialis generika Usually problem I instead the this.

ha delle caratteristiche che lo rendono unico, così come ciascuna delle tre città italiane, l’una molto diversa dall’altra.

cerimonia-apertura_stefanoromano_37Come ha affermato giustamente il nuovo direttore del festival, Paolo Virzì, il festival di Torino “ha un’identità precisa che è quella che gli dà il suo pubblico.” Ed è proprio il pubblico l’arma vincente del TFF, un pubblico di affezionati e stakanovisti del cinema che segue con interesse e competenza le varie sezioni, senza eccessiva sete di eventi mondani. Esso si concentra maggiormente sulla qualità e sull’originalità delle pellicole presentate che non sempre sarà possibile vedere in altre occasioni. Questo il pubblico torinese lo sa e perciò non si lascia scappare la chance di assistere alle proiezioni, per esempio quelle della nuova sezione Europop.

Comprende i film che in Europa attraggono un grosso numeri di spettatori, diventati fenomeni di consumo popolare ma che, per motivi di distribuzione, rischiano di passare inosservati nel nostro Paese. E’ un modo per conoscere meglio i nostri vicini di casa anche attraverso i loro blockbusters.

Non dimentichiamo infatti che il festival nasce nel 1982 come Festival Internazionale Cinema Giovani e solo nel 1997 diventa TFF. Quindi la sua vocazione primaria è stata sempre quella di scovare

nuovi talenti tra i registi in erba e le produzioni indipendenti.

Già i dati di questi primi giorni di proiezione sono molto incoraggianti e registrano il tutto esaurito per molte delle pellicole in cartellone. Rispetto alla passata edizione, infatti, nei primi tre giorni di festival, si è registrato un incremento che sfiora il 30% per quanto riguarda gli incassi e la presenza di pubblico:165.000,00 euro di incasso rispetto ai 127.000,00 del 2012.