Il viaggio

aprile 19, 2004 in il Traspiratore da Redazione

Sono un’anima in viaggio

sono solo di passaggio

in questa fredda stazione

in attesa di un treno

che prima o poi arriverà.

Il domani è già passato

e continuo a vivere

in questa trasparente

casa di cristallo

che è tutto il mio mondo

ed in questo giardino

che è il mio pianeta.

La mia lacrima di oggi

è il riso di domani,

la mia gioventù

è già vecchiaia,

domani è già ieri

ed in questo oblio

seduta in disparte,

su di un’anonima panchina,

vicina e lontana

dal resto dell’umanità,

aspetto il treno

che prima o poi arriverà

per portarmi via.

Ed alla fine del viaggio

saprò finalmente chi sono.

Il Traspiratore – Numero 47 – 48

di T. Fissore