Il “Tocco” dei vincitori

marzo 26, 2001 in Ricette da Momy

Sedici squadre di giovani aspiranti chef si sono contese, la scorsa settimana, l’ambito premio “Il primo tocco”, appuntamento junior per l’annuale e celebre concorso Tocco d’oro, giunto alla sua 27a edizione. L’Istituto Colombatto, fucina di futuri chef, ha rappresentato l’ambiente ideale per la migliore espressione culinaria dei ragazzi in gara. Ad ammirare i piatti proposti appassionati e curiosi, a giudicarli una commissione di esperti, giornalisti, professori.

La giuria si è cimentata con 16 piatti, otto dolci ed otto salati, appartenenti alle due categorie in gara: Aspiranti, riservata a concorrenti con meno di 23 anni (5 partecipanti), e Commis, riservata agli allievi delle Scuole ed Istituti Alberghieri, pubblici e privati (11 partecipanti). Per la prima volta è stato ammesso come giurato uno studente dell’Istituto alberghiero, Duilio Prestia. Sempre dell’Istituto Colombatto il presidente della giuria, Renato Crivello, insegnante di cucina.

Per regolamento, le ricette originali proposte dovevano essere piatti freddi, anche dolci, con il vincolo obbligatorio di utilizzare, tra gli elementi principali, almeno un ingrediente tipico del Piemonte.

Tutti i concorrenti si sono espressi su livelli medio alti, presentando piatti dall’estetica e dal sapore innovativi, con ricerche di gusto e combinazione di ingredienti originali. La giuria ha valutato le portate utilizzando quattro parametri:

1. presentazione del piatto da buffet (10 punti);

2. presentazione del piatto individuale (5 punti);

3. originalità della preparazione (5 punti);

4. degustazione: aspetto, profumo, gusto, consistenza, equilibrio (20 punti).

I piatti vincitori di entrambe le categorie, una squisita mousse di nocciole e amaretto ed un goloso petto d’anatra servito su croccante di nocciola in sciroppo piccante, hanno totalizzato circa 160 punti sui 200 disponibili, dimostrando l’unanimità dei professionisti del settore, chiamati a giudicare gli aspiranti chef, nel riconoscere ai due trionfatori la validità delle idee espresse, nonché il piacere estetico e gastronomico provato nell’assaggiarle.

17071I giovani vincitori, oltre alla targa, si sono assicurati un corso di cucina all’Etoile di Venezia, esperienza che sarà unica ed arricchirà in maniera eccellente il loro curriculum.

In aggiunta al “Tocco d’oro”, sono stati assegnati alcuni premi speciali messi in palio dai partner della manifestazione: oltre alla conferma della supremazia della mousse di nocciole e amaretto, una prelibata “Torta del Canavese”, dall’aspetto massiccio, ma dalla consistenza cremosa, ha ottenuto ben due riconoscimenti (in foto).

Al termine della competizione, dopo il conclave dei giurati, si è svolta una prestigiosa cena di gala, il cui menù è stato studiato, realizzato e servito dagli allievi delle classi terze. Durante la serata, parallelamente alla premiazione del concorso, sono stati conferiti i collari, segno distintivo dei cuochi professionisti, ad alcuni esponenti storici dell’Associazione; è stato inoltre consegnato il collare rosso ad honorem al presidente della Camera di Commercio Picchetto.

Hanno partecipato alla serata la padrona di casa, Vincenza Pisciotta, preside dell’istituto Colombatto, Lamberto Guerrer, presidente dell’associazione Cuochi di Torino e provincia, e la brillante, raffinata ed ammirata madrina della manifestazione, Barbara Ronchi della Rocca, oltre a numerosi esponenti del Comune, della Provincia e della Regione Piemonte.

Dietro le quinte, l’attenta regia di Claudio Forti, segretario dell’Associazione Cuochi di Torino, ha permesso il perfetto svolgimento del concorso e della serata.

I risultati del concorso

Classifica Commis

17072(1)1° classificato: Mousse di nocciole e amaretto con gele’ al bicerin e cialda croccante al cioccolato su composizione di zucchero colato (in foto)

di: Giuseppe Bosco, Umberto Salussoglia, Carlo Bergamini, Lidia Castronovi

2° classificato: Involtini di storione con salsa piemont

di Fabio Reano, Ivan Onorato

3° classificati a pari merito

Mousse ai frutti di bosco e caramello con salsa al moscato di Asti

di: Denis Aimone Mariot, Giuseppe Chirico, Diego Ferranti

Panache de l’aire

di Paolo Severini, Mario Pavone, Barbara Coco, Gabriele Gulli

Classifica Aspiranti

170731° classificato: Petto d’anatra su croccante di nocciola con martin sec in sciroppo piccante (in foto)

di Andrea Conte

2° classificato: Caos Moderno

di Maurizio Vinardi

3° classificato: Torta del Canavese

di Riccardo Bonin, Piercarlo Regaldo, Fabrizio Bottione

Vincitore Discepoli d’Escoffier

Torta del Canavese di Riccardo Bonin, Piercarlo Regaldo, Fabrizio Bottione

Il menù della serata

Insalata primaverile di faraona

Strudel di seirass e asparagi in salsa maschera

Fagottino con robiola e radicchio

Risotto alle erbette

Coniglio farcito in crosta di pane

Bouquet di verdure mimosa

Torta sfogliata alla frutta fresca

Caffè e friandies

di Monica Mautino