Il Salone Off

maggio 12, 2010 in Attualità da Stefano Mola

IL SALONE OFF

Salone Libro 2009Per quanto grandi siano i padiglioni del Lingotto, sicuramente non sono sufficienti a contenere tutte le parole. Immaginatele scivolare via dalle fessure, approfittare di una finestra lasciata socchiusa, generare un frullare di pagine per distrarre un sorvegliante e infilarsi così dentro una porta aperta. Le parole non possono non essere curiose, non possono non aver voglia di girare la città. Forse anche per prendere una boccata d’aria, per sfuggire alla confusione delle migliaia di visitatori. Per scoprire diversi allineamenti nelle righe ortogonali che così facilmente si disegnano nella nostra città.

Ecco così che accanto al Salone che si tiene nei padiglioni, ce n’è un altro assai ricco che si svolge in altri angoli di Torino. Scopriamo insieme il Salone Off, ideato dal Salone del Libro e sostenuto dall’Assessorato alla Cultura della Città di Torino, la Circoscrizione 3, la Circoscrizione 7 e la Circoscrizione 8. Incontri con autori, letture, spettacoli teatrali, concerti, proiezioni di film, dialoghi tra scrittori e studenti nelle scuole, mostre fotografiche e momenti di danza.

Saranno oltre cento gli ospiti italiani e internazionali coinvolti (tra scrittori, giornalisti, artisti, musicisti, ecc.). Tra questi, Maurizio Maggiani, David Riondino, lo scrittore e magistrato Gianrico Carofiglio, i casi letterari Silvia Avallone e Alessandro D’Avenia, il vignettista Vauro Senesi, il giornalista della luna Tito Stagno, l’autore di fantascienza Bruce Sterling, l’indiana Kiran Desai e l’attivista per i diritti delle donne in India Sampat Pal Devi, l’autore messicano Elmer Mendoza, lo scrittore tedesco Sebastian Fitzek, l’autrice Lia Levi, l’alpinista Reinhold Messner, il filosofo Gianni Vattimo, l’autrice francese Laurence Cossé e gli scrittori inglesi per bambini e ragazzi Celia Rees e Paul Dowswell. E ancora: Margherita Oggero, Emiliano Poddi, Laura Pariani, Alessandro Perissinotto, Andrea Bajani e Fabio Geda, oltre che compagnie teatrali apprezzate anche all’estero come Il Mutamento Zona Castalia (Torino) e Teatro delle Albe (Ravenna).

A dirla tutta, il Salone Off ha addirittura anticipato quello ufficiale. È infatti partito, sabato 8 maggio al Teatro Colosseo il bookrunning: lo scambio di libri in città. I volumi si scateneranno nella loro corsa in città grazie agli oltre 150 punti di Bookrunning (negozi, bar, pizzerie, librerie, biblioteche, ecc.) delle tre Circoscrizioni, dove i lettori – mappa alla mano –potranno trovare il loro romanzo e lasciarne uno in cambio. Sul sito www.bookrunning.it tutte le modalità per registrare i libri scambiati e poter seguire il loro percorso.

GLI APPUNTAMENTI

Per la Circoscrizione 3 ricordiamo: il tributo a Tito Stagno con Bruce Sterling e Piero Bianucci (giovedì 13 maggio); la serata argentina con Laura Pariani e Alessandro Perissinotto (sabato 15 maggio); l’incontro con autori come Gianrico Carofiglio (sabato 15 maggio) e Maurizio Maggiani (domenica 16 maggio); il tavolo sul fantasy con Barbi, Dimitri, Falconi, Melodia, Redivo (sabato 15 maggio); lo spettacolo di Geronimo Stilton (domenica 16 maggio); il dialogo tra Gianni Vattimo e Reinhold Messner (domenica 16 maggio).

Per la Circoscrizione 7 segnaliamo: gli spettacoli, i concerti, i dj set a San Pietro in Vincoli a cura del Mutamento Zona Castalia (giovedì 13, sabato 15 e lunedì 17 maggio); gli appuntamenti al Centro Italo-arabo con lo studioso e saggista egiziano Youssef Ziedan (giovedì 13) e con lo scrittore e drammaturgo statunitense Said Sayrafiezadeh (venerdì 14 maggio); Vauro Senesi al Torino Youth Center (venerdì 14 maggio); i giallisti Marzio Bertotti (giovedì 13 maggio) e Enrico Pandiani (venerdì 14 maggio) al Café Liber; l’incursione letteraria nei mercati di Piazza Toti e Piazza Giulia di Fabio Geda ed Emiliano Poddi (sabato 15 maggio); la pièce Odiséa di Tonino Guerra firmata Teatro delle Albe (domenica 16 maggio).

Tra le iniziative alla Circoscrizione 8: il viaggio nelle atmosfere indiane, al Castello del Valentino, con due fra le più affermate scrittrici di quel paese, Kiran Desai e Shobhaa Dé e con la performance teatrale Rama e Sita di e con Gianpaolo Fiorentini a cura di Federica Gazzano (giovedì 13 maggio); la francese Laurence Cossé all’Alliance Française (venerdì 14 magio); l’incontro l’indiana Sampat Pal (domenica 16 maggio), che con le sue compagne in sari rosa forma la «Pink gang», nata per far rispettare i diritti delle donne in India; l’aperitivo letterario della Scuola Holden al ristorante Mar Rosso con otto scrittori (Bajani, Chicco, Geda, Lanzardo, Molino, Montrucchio, Sottili, Varetto) di domenica 16 maggio.

Photo courtesy of Montgolfier

Tratta dal progetto Fiera del Libro 2009

di Stefano Mola