Il passato è una bestia feroce

marzo 8, 2015 in Libri, Primo Piano da Momy

Ho avuto la fortuna di essere una dei 100 della squadra di lancio
Ho avuto la fortuna di potermi ritagliare, mentre svolazzavo qua e la tra le nuvole, il tempo di divorare “Il passato è una bestia feroce”.

Primo consiglio? Quando cominciate a leggere il libro, siate sicuri di avere parecchio tempo libero davanti a voi, perché una volta cominciata la lettura, non riuscirete più a smettere!
Vorrete sapere cosa è successo a Monica, cosa succede e cosa succederà a Bruno e Costanza, vorrete capire chi sono i buoni e chi sono i cattivi.
Ma andiamo per ordine: Bruno giornalista affermato che scrive per Krimen, in rotta con il suo nuovo capo, che senza andare troppo per il sottile, esordisce con un perentorio “La gente è stufa di questa storia, ora ci vuole altro. Servono ricerca, approfondimento, riflessione…”.
Un colpo basso da ricevere per un professionista affermato come lui. E poi ancora… “È importante scavare nel passato… rievocare le vicende che si ritengono chiuse, per vedere se tutto quadra ancora o per ricordare come andarono le cose, per non dimenticare e non rifare gli stessi errori”
E per una sorta di strana alchimia, ecco arrivare dal passato una lettera. E’ quella di Monica, compagna di classe e amica di Bruno, scomparsa misteriosamente quando aveva solo 13 anni, l’11 luglio 1982, data che tutti ricordano per l’urlo di Nando Martellini campioni del mondo, campioni del mondo, campioni del mondo.

La lettera, unita alle minacce del capo e a quelle di alcuni personaggi poco raccomandabili spinge Bruno a partire da Milano per tornare a Verazzano, suo paese natale. Partendo dalla lettera, il suo fiuto da cronista lo porta a scavare in un passato che credeva dimenticato.
Cosa è successo a Monica? Nessuno sembra saperne nulla, e nessuno sembra inizialmente disposto ad aiutare Bruno nelle sue ricerche. Per molti, il passato è qualcosa che non deve ritornare. Non per lui, che con l’aiuto di Costanza e di alcune figure che dal passato ritornano, come Alex la vicina di casa, Elvira la bibliotecaria e l’amico d’infanzia Zucco, vuole capire cosa è successo quella sera di tanti anni fa.

Scoprirà presto che le cose non sono sempre come sembrano, che l’apparenza inganna, che a volte i cattivi diventano buoni, e soprattutto che i buoni possono diventare molto cattivi, al limite della perfidia.
Scoprirà tutto questo sulla propria pelle, e pagherà la sua curiosità a caro prezzo… ma nessun prezzo è troppo alto, per arrivare alla verità.

Il passato è una bestia feroce
Massimo Polidoro
Piemme edizioni
Pagine: 427 pagine
Prezzo: 17 € (15,22per il primo mese) – ebook: 9,99 €

L’autore – Massimo Polidoro
Massimo Polidoro, scrittore, giornalista ed “esploratore dell’insolito”, ha pubblicato oltre quaranta libri e il gruppo Repubblica-L’Espresso ne ha mandati in edicola sei allegandoli ai suoi quotidiani. È considerato uno dei maggiori esperti internazionali nel campo del mistero e della psicologia dell’insolito: co-fondatore e segretario del CICAP (Comitato Italiano per il controllo delle affermazioni sulle pseudoscienze) è stato per oltre tre anni il primo e unico docente italiano di un corso universitario (presso la Facoltà di Psicologia dell’Università di Milano-Bicocca) dedicato alla psicologia dell’insolito.

La presentazione del libro – I prossimi eventi

  • PADOVA Martedì 10 marzo – Conferenza “Le chiavi del brivido”, con presentazione del libro presso:
    Università di Padova (Aula e orario da confermare), in collaborazione con il CICAP – Presenta: Marino Franzosi.
  • CESENA Mercoledì 11 marzo, ore 17.30 – Conferenza “Le chiavi del brivido”, con presentazione del libro presso: Aula Magna della Biblioteca Malatestiana (Piazza Maurizio Bufalini 1, Cesena), Con Liberia Mondadori – Presenta: Lorenzo Rossi.
  • TORINO Venerdì 13 marzo, ore 18.00 – Presentazione del libro presso: Libreria Feltrinelli (piazza C.L.N., 251 – 10123 Torino, Tel. 199.151.173) – Modera: Bernardo Paoli.
  • TORINO Venerdì 13 marzo, ore 21.00 – Conferenza “Le chiavi del brivido”, con presentazione del libro presso: Circolo amici della magia (Via Santa Chiara 23, Torino, Tel. 347-2916559), in collaborazione con il CICAP – Presenta: Marco Aimone.
  • MILANO Giovedì 19 marzo, ore 18.00 (farmacopie), ore 21.00 A cena con l’autore, conduce Luca Crovi, Gigio Alberti legge dal libro, presso: La cucina dei Frigoriferi milanesi (Via Piranesi 10, Milano, Tel. 02-7398245). Organizza Cucina Calibro noir (le prenotazioni apriranno a breve).
  • GENOVA Venerdì 27 marzo, ore 18.00 – Incontro sulle tecniche di scrittura del thriller, conduce Sergio Badino, presso: Studio Storie (C.so Solferino 8/3 Genova, Tel. 340-6456634. L’incontro sarà aperto al pubblico, ma con prenotazione.