Il Corpo del Crocifisso

aprile 15, 2010 in Attualità da Redazione

Il corpo del CrocifissoIn occasione dell’ostensione della Sindone, il Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino ospita nelle sue sale la mostra, dal carattere antropologico e folclorico, dal titolo Il corpo del crocifisso: Sindone e religiosità popolare, curata da André Carénini, Piercarlo Grimaldi, Luciano Nattino e Davide Porporato.

Obiettivo dell’iniziativa è di proporre al “popolo della Sindone”, ai fedeli, ai pellegrini, ai visitatori, ai turisti, una particolare lettura del sacro lenzuolo, in quanto la Sindone, nel corso dei secoli, è stata parte integrante dell’immaginario religioso popolare.

Tracce di questa interpretazione del sudario di Cristo si ritrovano ancora oggi in molte azioni di teatro sacro creato dalle comunità di paesi e villaggi nonché in immagini dipinte su abitazioni, case, luoghi sparsi del mondo contadino dove si realizzano nuove ed inedite forme di “neoruralità”.

L’esposizione si propone di documentare alcune parti emblematiche di quattro Sacre Rappresentazioni piemontesi dove è presente il sudario di Cristo:

– Il Mortorio di Villafalletto, nel Cuneese (la festa ha scansione quinquennale);

– La processione dei Rabastau di Sommariva del Bosco, nel Cuneese (la festa ha scansione annuale);

– Le Parlate di Entraque, nel Cuneese (la festa ha scansione quinquennale);

– La Sacra Rappresentazione pasquale di Romagnano Sesia, nel Novarese (la festa ha scansione triennale).

Inoltre nell’esposizione verranno inseriti alcuni tratti de Le Diciotto ore della Passione, un evento teatrale della Settimana Santa, itinerante e ininterrotto, che da oltre un lustro anima con il “Canto della Passione” le colline del Monferrato e del Torinese, dando vita ad un cammino devozionale che percorre la notte del Giovedì Santo sino al pomeriggio del Venerdì, ora della morte del Cristo.

Tutti i frammenti di teatro popolare sacro verranno, nell’esposizione, approfonditi con filmati che documentano le rappresentazioni nella loro complessità. Inoltre un breve video raccoglierà criticamente le parti teatrali dove è presente il sudario di Cristo.

La mostra sarà, inoltre, caratterizzata da oltre 20 fotografie volte a documentare la presenza della Sindone su cascine, abitazioni e luoghi sacri del Piemonte della tradizione.

Infine, alcune cartografie informatizzate permetteranno di riconoscere sul territorio piemontese la diffusione della religiosità popolare del sacro lenzuolo.

Durante tutto il periodo dell’ostensione della Sacra Sindone il MRSN resterà aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 19.00 (compreso il martedì) e il Venerdì e il Sabato con orario prolungato fino alle 22.00.

Inoltre chi si presenterà al MRSN con il biglietto della visita della Sindone pagherà il biglietto ridotto di 2,50 euro al posto di 5,00 euro.

Museo Regionale di Scienze Naturali, via Giolitti, 36, Torino

Informazioni: Tel 011432.6354

di Redazione