Il carnevale italiano animerà la Cerimonia di Chiusura

gennaio 24, 2006 in Attualità da Redazione

Alle otto di sera del 26 febbraio, atleti e spettatori si riuniranno nello Stadio Olimpico di Torino per assistere allo spettacolo che celebrerà la chiusura dei XX Giochi Olimpici Invernali, riproponendo il rito dello spegnimento del braciere e rinnovando l’appuntamento a Vancouver, nel 2010.

Il progetto delle Cerimonie Olimpiche è coordinato da Andrea Varnier, direttore Immagine ed Eventi TOROC, e dal produttore esecutivo Marco Balich, di K2006/FilmMaster (la società incaricata dell’ideazione e realizzazione delle Cerimonie Olimpiche), che hanno affidato la regia a Daniele Finzi Pasca. Talento italiano tra i più stimati a livello internazionale per le sue performance teatrali ispirate al mondo del circo, Finzi Pasca intreccerà la gioia e la fantasia del Carnevale con i suoni e le forme tipiche del Circo e della Commedia dell’Arte.

E il richiamo al circo è evidente dalla scelta dei costumi presentati oggi. In scena entreranno infatti alcuni costumi originali del film “I Clowns” di Federico Fellini, ideati e realizzati dal Premio Oscar Danilo Donati. Questi costumi, unici, fanno respirare la poesia delle atmosfere felliniane, evocando nostalgia, leggerezza e speranza. Grazie a questi e ad altri 2.000 abiti di ispirazione circense realizzati dalla costumista Giovanna Buzzi, i momenti protocollari della Cerimonia si alterneranno a momenti artistici sorprendenti e trasgressivi, ispirati alla creatività degli artisti di strada, degli spettacoli viaggianti e delle feste di piazza italiane.

Torino saluterà quindi i Giochi Olimpici con una grande festa di fuoco e colori, maschere e acrobazie, giochi e ritualità. I 35.000 spettatori dello Stadio Olimpico e gli oltre 2 miliardi di telespettatori collegati in mondovisione saranno coinvolti in una grande festa corale, ispirata ai linguaggi del Circo e del Carnevale, ricca di rappresentazioni eccentriche, visionarie e irriverenti in cui le lucciole si trasformeranno in stelle, gli uomini diventeranno aquiloni e gli eroi non saranno raffigurati come guerrieri ma come atleti e campioni.

Ad impreziosire il Gran Finale di Torino 2006, gli organizzatori delle Cerimonie Olimpiche hanno voluto Andrea Bocelli, tenore con vocazione pop di fama mondiale, che con la sua voce potente e melodica ha emozionato le platee di tutto il mondo.

La Cerimonia di Chiusura dei XX Giochi Olimpici Invernali segna anche l’inizio del countdown verso Vancouver 2010 (il 26 febbraio mancheranno 1447 giorni). Nel corso dello spettacolo, il sindaco di Torino Sergio Chiamparino passerà la bandiera olimpica al sindaco di Vancouver Sam Sullivan. Come previsto dal protocollo olimpico, VANOC (Comitato Organizzatore di Vancouver 2010), organizzerà uno show di 8 minuti di cui sarà protagonista la rockstar canadese Avril Lavigne.

di Redazione