If you speak fashion, you speak Italian

febbraio 25, 2010 in Moda da Redazione

Moda Milano -UrsoIn occasione dell’apertura delle sfilate Moda Donna, si è svolta ieri presso il Milano Fashion Center, la presentazione della campagna dell’Istituto del Commercio Estero “If you speak Fashion, you speak Italian” alla presenza del Vice Ministro Adolfo Urso, del Presidente di Camera Nazionale della Moda Mario Boselli, di Laura La Corte, Dirigente del Sistema Moda Persona di ICE, e di una nutrita delegazione di buyer USA capitanati da Kimberly Lucasti, prestigiosa esponente del retail americano.

Nell’incontro sono state illustrate le diverse direttrici della massiccia campagna che ha come scopo finale quello di sostenere il Fashion “made in Italy” negli USA, confermandone il successo e i suoi primi tangibili risultati.

Ne è testimonianza la presenza dei buyer indipendenti americani alle sfilate di Milano, provenienti soprattutto dalla piccola e media provincia, cuore di quell’America che vuole riprendere a comprare prodotti di qualità, tornati in Italia per veicolare al meglio negli States le nuove tendenze della moda italiana.

La Moda italiana, infatti, settore che esporta oltre il 50% della propria produzione, ha tra i più importanti mercati di sbocco per abbigliamento maschile e femminile, maglieria, accessori, tessuti e gioielli proprio gli USA.

Il rinnovato interesse per il Fashion italiano è un segnale positivo che si inquadra nel clima di rinnovata fiducia e sancisce il solido rapporto di collaborazione fra imprese italiane e distributori indipendenti americani.

La scommessa per il 2010 è che il mercato statunitense grazie anche alle iniziative ICE volute dal Ministero per lo Sviluppo Economico, all’innovazione apportata dagli stilisti italiani e alla tutela del tessile “Made in Italy”, sia il traino per la ripresa dei consumi e dei mercati internazionali.

di Redazione