I Frattali

maggio 29, 2009 in Arte da Redazione

Pistoletto BluAlla Galleria Accademia di Torino sono esposte 15 opere della serie “I Frattali” di Michelangelo Pistoletto.

Si tratta di una serie di opere che fanno parte di un gruppo omogeneo, per ispirazione e per tempi di realizzazione, datate dal 1999 al 2000.

Opere “I Frattali” tutte con lo stesso titolo e quindi riconducibili al concetto scientifico coniato nel 1975 dal matematico francese Mandelbrot.

Nella mostra si ritrovano ampliati e approfonditi i temi, le ricerche, le indagini concettuali che hanno caratterizzato l’intensa attività dell’artista biellese.

I suoi “frattali” sono grandi specchi, di forma irregolare, il cui perimetro è sottolineato, quasi fosse una cornice da una striscia di colore uniforme, tutti segnati orizzontalmente da una fila di numeri casuali scritti con un pennarello indelebile.

Solo uno dei “frattali” esposti è senza numeri.

La superficie dello specchio è attraversata da una serie di nastri colorati.

Il significato dello specchio nell’arte contemporanea, l’evoluzione spinta all’estremo e il superamento dell’autoritratto, così come inteso dai grandi pittori del passato.

I “Frattali” sono opere “vive”, in continua formazione, dove l’artista, lo spettatore o l’ambiente circostante sono elementi mutevoli nel tempo.

Molto interessante è la presentazione che Giuseppe Zaccaria ha scritto per il catalogo della mostra.

I Frattali

Dal 21 maggio all’11 giugno

Galleria ACCADEMIA,

Via Accademia Albertina, 3/e – Torino.

Orario galleria : 10,30-12,30/16,00-19,30

Lunedì e festivi chiuso.

di Redazioni