Hockey su Prato: Serie A1 e A2

marzo 5, 2001 in Sport da Redazione

In A1 il Bodino torna ultimo dopo il K.O. di Cagliari

E’ durata appena una settimana la permanenza in zona salvezza del Bodino Torino di Alfredo Serra. Gli orange, infatti, dopo il primo successo stagionale nel recupero contro il Ferrini, non sono riusciti a dare continuità al momento positivo: ko contro l’altra faccia di Cagliari, il Suelli, in Sardegna. Non è bastato l’esordio del nuovo straniero polacco Jahubih: è arrivata una sconfitta di misura, contro una formazione che per altro occupa le zone di alta classifica.

“Andremo a Cagliari per cercare di strappare un punto” era stata la parola d’ordine alla vigilia, ma l’impresa si è fermata ad un passo dalla realizzazione. A fare la differenza è stato l’attaccante cagliaritano Tronci che, con una doppietta, ha costretto Chiricosta e compagni alla resa.

A complicare le cose in classifica pesa il successo dei siciliani del Naxos in casa contro il Cus Bolgona: 2-1 e nuovo sorpasso ai danni della squadra torinese, che rimane così ancora una volta all’ultimo posto (che vale la retrocessione) da sola. E sabato prossimo a Torino arriva il Cernusco, reduce da una severa lezione sul campo della Lazio. Per gli orange sarà di nuovo tempo di giocare il tutto per tutto, visto che il Naxos è di scena a Roma, sponda Eur.

RISULTATI (7a andata)

Suelli Cagliari – Bodino-Torino 2-1

Amsicora Cagliari – Roma 3-3

Lazio – Cernusco 5-2

Ferrini Cagliari – Eur 1-5

Naxos Catania – Cus Bologna 2-1

CLASSIFICA

Amsicora 22

Roma 18

Eur 15

Suelli 13

Lazio 11

Cernusco 8

Ferrini, Cus Bolgona 7

Naxos Catania 6

Bodino Torino 5

PROSSIMO TURNO (ultima di andata)

Bodino – Cernusco

Amsicora – Lazio

Cus Bologna – Ferrini

Eur – Naxos

Roma – Suelli

In A2 impresa del Bra in Sicilia e prima sconfitta per il Cus Torino

La penultima di andata consegna al Cus Torino Omicron di Mishlevic la prima battuta d’arresto stagionale. A Padova contro una delle pretendenti per i due primi posti che valgono la promozione, i biancoblù torinesi hanno offerto una prova dignitosa, ma non sufficiente ad infilare l’ottavo risultato utile consecutivo. I ragazzi di Mishlevic hanno saputo rendersi pericolosi in diverse circostanze, con Picco, Powar Sing e Marquadt, ma non sono riusciti a concretizzare. Anche Persichilli, tra i pali, ha avuto comunque il suo da fare, senza commettere errori. La gara è stata decisa da un corto al 15’ della ripresa.

Ad approfittare del ko della capolista, in attesa dei recuperi Moncalvese – Pontevecchio e Mori – Bondeno, è anche l’altra piemontese di vertice del campionato, il Bra. I ragazzi di Massimo Nania, infatti, hanno conquistato tre punti d’oro in Sicilia contro il Cus Catania, compiendo una grande impresa. Sotto 2-0 all’intervallo, sono riusciti a ribaltare la situazione nella ripresa. Ha suonato la carica Daniele Lanzano in avvio di secondo tempo, realizzando l’1-2. Quindi un rigore segnato dal russo Sergej Polomarev ha riportato la situazione in parità, concretizzando il forcing del Bra. Gol-partita ancora di Lanzano, al termine di un pregevole e rapido contropiede.

RISULTATI (7a Giornata)

Cus Padova – Cus Torino Omicron 1-0

Villafranca – Cus Cagliari 4-2

Cus Catania – Bra 2-3

Rinviate: Mori Trento – Bondeno; Moncalvese – Pontevecchio Bo

CLASSIFICA

Cus Torino Omicron 17

Bra 15

Pontevecchio, Cus Padova 14

Mori, Cus Catania 12

Cus Cagliari 9

Villafranca 8

Moncalvese 3

Bondeno 1

PROSSIMO TURNO (ultima di andata)

Cus Catania – Cus Padova

Bondeno – Cus Torino

Cus Cagliari -Bra

Moncalvese – Mori

Pontevecchio – Villafranca

di Luigi Schiffo