Hockey prato

novembre 15, 2001 in Sport da Redazione

Serie A1 maschile

Il derby della Mole che ha chiuso al Tazzoli la prima fase della stagione su prato dell’hockey maschile, ha consegnato al Cus Torino di Mishlevic il verdetto più dolce: vittoria sofferta 2-1 e secondo posto in classifica.

Come il sabato precedente con il Suelli sono stati decisivi i nuovi “gemelli del gol” biancoblù, Gumbel-Caradonna, che hanno concretizzato al meglio su corto due delle non numerose occasioni confezionate dal Cus nella stracittadina.

Sul fronte del Delta, invece, non è bastato il sigillo di Serra a portare a casa almeno un punto: gli orange hanno prodotto molto gioco, ma non sono stati concreti. Per il resto al Tazzoli è stato derby vero: gara tesa, non bellissima ma intensa. Decisa, come spesso accade in questi match, dalla freddezza negli episodi-chiave.

Il Cus Torino in questo senso ha dimostrato di essere più cinico ed ora la classifica è davvero ottima: con una sola sconfitta in 7 incontri, i ragazzi di Mishlevic vanno “in letargo” subito alle spalle della capolista Roma, con 6 lunghezze di ritardo. Un risultato che assume maggior spessore se si pensa che gli ultimi 4 punti sono stati ottenuti senza il fuoriclasse tedesco Michel.

In casa Delta, invece, il bilancio è diametralmente opposto: 4 soli punti, invece dei 7-8 attesi dalla società in questa prima fase ed ultimo posto in classifica. La lotta per la salvezza sarà dura per gli orange di Serra.

Per chiudere il quadro delle piemontesi, il Bra di Anania ha sfiorato il risultato a Cagliari: sconfitta di misura 3-2 con il Suelli, che conferma il momento sfortunato dei cuneesi, caduti in picchiata a fondo classifica dopo il ko inflitto dal Giudice Sportivo con l’Eur. Di positivo ci sono i segni di risveglio mostrati in Sardegna e la conferma di bomber Lanzano, autore di una doppietta. Buon sangue non mente.

Risultati 7a giornata

Cernusco-Cus Bologna 0-1, Suelli Ca-Bra 3-2, Delta Tsd Torino-Cus Torino 1-2, Amsicora Ca-Lazio 0-1, Roma-Eur 2-1

Classifica

Roma 18; Cus Torino, Amsicora, Lazio 12; Suelli Ca 11; Cernusco 10; Cus Bologna 8; Bra 5; Delta Tsd Torino, Eur 4

Prossimo turno – 2 marzo 2002

La stagione si ferma quattro mesi per lasciare spazio al campionato indoor.

Lazio-Cernusco, Cus Torino-Cus Bologna, Roma-Amsicora, Delta Tsd Torino-Bra, Eur-Suelli.

Serie A1 femminile

Primi tre punti stagionali per il Cus Torino di mister Versaci, che si toglie dai bassifondi e incamera un successo d’oro in chiave salvezza contro le dirette rivali della Martesana. In via Panetti, le biancoblù torinesi sono partite con il piede sbagliato, subendo un gol in avvio su un corto contestato (3’). La reazione è stata pronta, con Stefania Cafasso brava a finalizzare una buona azione offensiva con una spettacolare azione in dribbling. Allo scadere della prima frazione il raddoppio della febbricitante bomber polacca Agata Wybieralska su corto, che ha portato in vantaggio le torinesi. Al quarto d’ora della ripresa il gol della Pregliasco ha chiuso i conti per il definitivo 3-1.

Buon punto esterno per la Lorenzoni Bra, che continua la striscia di risultati utili chiudendo a reti inviolate la trasferta di Cagliari e rimane a tre lunghezze dal primo posto.

Ora la A1 su prato si chiude per quattro mesi. La scena di questo periodo sarà dominata dal campionato indoor. Alla ripresa le piemontesi scenderanno in campo per due confronti diretti che potrebbero rivelarsi decisivi: per lo scudetto c’è Lorenzoni-Roma, per la salvezza Padova-Cus Torino.

Risultati 5a giornata

S.Saba Roma-Cus Catania 0-0; Cus Brescia-Cus Padova 4-0; Amsicora-Lorenzoni 0-0; Cus Torino-Martesana 3-1.

Classifica

Catania 13; Roma 11; Lorenzoni Bra, Amsicora Ca, Brescia 10; Cus Torino 3; Padova 0; Martesana –2.

Prossimo turno – 10 marzo 2002

Martesana-Brescia, Lorenzoni-Roma, Catania-Amsicora, Padova-Torino.

Coppa Italia – 1° turno

Cus Torino-Cus Genova 3-2 (reti torinesi: 2 Pregliasco, Monteleo)

di Luigi Schiffo