Giulio Turcato

febbraio 14, 2001 in Medley da Redazione

Giulio Turcato è stato un artista libero che, pur aderendo a gruppi e movimenti del suo tempo, non ha mai voluto sacrificare l’impulso creativo a scuole e dettami prestabiliti e mortificanti.

Tra i fondatori di “Forma” nel 1947, partecipò poi al gruppo “Neo – cubista” con Guttuso ed altri, e al “Gruppo degli Otto” e, dagli anni Sessanta in poi, con la partecipazione alle Biennali di Venezia, ebbe importanti riconoscimenti istituzionali.

Turcato non perse mai, però, l’attenzione alle avanguardie e a tutto ciò che di nuovo appariva all’orizzonte artistico, riconoscendo le potenziali qualità di giovani artisti e spronandoli talvolta a continuare nel loro percorso.

Nel suo lungo cammino, Turcato ha mantenuto inoltre la volontà di affrontare tematiche sociali, rivisitandole però alla sua maniera, e cioè stemperandone la drammaticità in forma e colore, con tocco lieve e misurato, quasi giocoso.

A Giulio Turcato è dedicata una mostra presso lo Showroom di Telemarket, in Galleria Subalpina n.9, a Torino. Si tratta della prima grande antologica organizzata dalla sua morte, avvenuta nel 1995, che proseguirà fino al 6 febbraio 2001.

L’ingresso è libero e gli orari di apertura sono i seguenti: dal martedì al venerdì dalle ore 10,00 alle 13,00 e dalle 15,00 alle 19,30; il sabato dalle 10,00 alle 19,30; domenica e lunedì lo Showroom resterà chiuso.

di Annamaria Girardi