Giardini di Lago in Europa

aprile 6, 2009 in Attualità da Redazione

giardini di lagoIl Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino, in collaborazione con il Museo del Paesaggio di Verbania – Archivio Ville e Giardini, presenta la MOSTRA DIVULGATIVA sul tema Giardini di Lago in Europa – Paesaggi culturali disegnati dall’acqua.

La Mostra è stata realizzata dalla Regione Piemonte in occasione del Convegno internazionale del 2006 “Giardini di Lago in Europa” con il contributo della Provincia del Verbano Cusio Ossola.

Attraverso il tema del lago, il percorso espositivo invita un pubblico vasto, anche non esperto,

a prendere in considerazione il mondo del giardino e i diversi paesaggi europei che lo

definiscono e ad approfondirne la conoscenza mediante dei focus su argomenti specifici, artisti,

architetti, botanici e personaggi diversi che hanno contribuito, nel corso della storia, alla

formazione di questo affascinante patrimonio. Il materiale fotografico esposto – raccolto anche

con la collaborazione di Enti di gestione, Università, Associazioni culturali, privati proprietari –

proviene dai molti Paesi europei ove si trovano laghi con giardini affacciati sulle loro sponde e il

visitatore ha l’opportunità di osservare luoghi contemporaneamente simili e diversi, seguendo

il filo conduttore di una superficie d’acqua dolce. I contenuti scientifici della Mostra non

propongono tanto una comparazione fra casi europei, non sempre confrontabili sul piano

stilistico e storico, quanto una lettura dei più importanti aspetti che vanno a formare i paesaggi

e i giardini, unificati dalla presenza di una superficie di acqua lacustre.

Il percorso espositivo suddivide questo vasto argomento in diverse Sezioni:

  • I laghi in Europa

    Propone la lettura dell’argomento attraverso la trattazione di temi pertinenti la geografia

    classica quali l’origine dei laghi europei, l’idrografia superficiale, i sistemi di laghi esistenti in

    Europa e il lago considerato quale ecosistema.

  • Il paesaggio dei laghi

    Illustra i paesaggi delle diverse zone in Europa dove ci sono laghi o sistemi di laghi, che danno

    origine a paesaggi fortemente caratterizzati anche dagli elementi vegetali introdotti con la

    costruzione dei giardini. Il paesaggio dei giardini lacustri è proposto individuando gli elementi

    botanici che unificano ambiti paesaggistici omogenei: l’ulivo, il limone, il paesaggio delle

    camelie, i boschi decidui, i boschi di conifere, l’ambiente umido.

  • Un percorso attraverso l’Europa

    Le forme dei giardini di lago, molto variabili nel corso del tempo, sono descritte con fotografie

    esposte in sequenza cronologica che, di conseguenza, attestano le diversità degli stili, degli

    aspetti compositivi, di disegno e di ispirazione. Nelle didascalie trovano posto anche molte

    notizie storiche sugli artisti e i personaggi che hanno creato i giardini, su aneddoti che li

    riguardano.

  • Il lago costruito dall’uomo

    Trovano posto qui tutti quei casi, alcuni molto significativi per aspetti architettonici e

    naturalistici, in cui la costruzione di giardini si è storicamente intrecciata con quella della

    creazione di grandi superfici d’acqua a partire da originari ambienti umidi, con la deviazione di

    fiumi, lo scavo di estesi bacini o l’allargamento di vie d’acqua naturali.

  • Il giardino e la vista sul lago

    Il giardino adiacente al lago disegna una linea di confine del tutto speciale, movimentata dalla

    presenza di molte costruzioni accessorie: darsene, sbarcatoi, torrette belvedere, muri di

    contenimento, padiglioni… Molti giardini rappresentati nella Mostra non sono direttamente

    confinanti con la riva del lago, ma vi si affacciano dalle colline sovrastanti e vi si specchiano da

    lontano. Il paesaggio lacustre e la sua visione dall’alto sono un elemento scenografico di

    grande interesse, forse il principale comune denominatore dei giardini lacustri, che elimina o

    attenua le differenze da Paese a Paese.

  • Un nuovo paesaggio botanico

    Illustra le trasformazioni apportate al paesaggio con la costruzione dei giardini, ponendo

    l’accento sulla loro componente più visibile, quella botanica. In generale, l’aspetto dei giardini

    di lago è fortemente caratterizzato dalla componente vegetale la quale, favorita dalla mitezza

    del microclima generato dallo specchio d’acqua, alligna specie esotiche provenienti da ogni

    parte del mondo. La descrizione della componente botanica dei giardini lacustri, spesso uniti in

    sistemi territoriali complessi, è un modo efficace per presentare molte entità, non tutte

    singolarmente rilevanti sul piano storico-artistico, ma determinanti, nel loro insieme, a formare

    un paesaggio culturale importante.

  • I giardini sulle isole

    Il giardino interamente circoscritto dall’acqua di un lago è una composizione artistica

    affascinante e particolare. Diversi esempi un po’ in tutta Europa sono trattatati in una Sezione

    separata.

    Giardini di Lago in Europa – Paesaggi culturali disegnati dall’acqua

    La Mostra sarà visitabile dal 1 al 19 aprile 2009, tutti i giorni dalle ore 10.00 alle 19.00 (eccettuato il martedì, giorno di chiusura del Museo).

    Museo Regionale di Scienze Naturali, in Via Giolitti 36 a Torino.

    di Redazione