Gemma di Del Piero, Roma ko

febbraio 22, 2008 in Sport da Giovanni Rolle

TORINO – La Juventus batte di misura la Roma grazie ad una splendida punizione di Del Piero e rilancia le proprie ambizioni per il secondo posto, portandosi a meno uno dei giallorossi.

Per la sfida con i capitolini Claudio Ranieri prova a giocare la carta del tridente con Del Piero in posizione di trequartista alle spalle di Trezeguet e Iaquinta.

Nella prima frazione molto gioco a centrocampo ma pochi tiri in porta, il più pericoloso dei quali al 39′ ad opera di Iaquinta, con pronta risposta di Doni in calcio d’angolo. Il primo tempo però ha in serbo la fiammata nei minuti finali: pochi istanti prima dell’intervallo, infatti, Del Piero porta in vantaggio la Vecchia Signora con un magistrale calcio di punizione, con palla irraggiungibile per Doni.

Nella ripresa Camoranesi è costretto a rimanere negli spogliatoi, al suo posto entra Nocerino.

La risposta degli uomini di Spalletti alla rete del vantaggio bianconero produce prima un colpo di testa di Mexes sugli sviluppi di un calcio d’angolo, con palla di poco alta, e successivamente un’apertura di Pizarro per Totti, ma il pallone è troppo lungo per capitano romanista, che non riesce ad arrivare all’appuntamento con la deviazione vincente. Al 75′ Buffon strappa gli applausi alc pubblico juventino per una parata su una gran punizione di De Rossi, il quale aveva calciato violentemente ad una trentina di metri dalla porta difesa dal portiere bianconero. Parte della testa dei giallorossi si trova già al Bernabeu, dove martedì la Roma affronterà il Real Madrid in Champions e quella di Del Piero rimane l’unica rete di una partita che si conclude con il successo degli uomini di Ranieri.

  • JUVENTUS-ROMA 1-0

    RETE: 45′ pt Del Piero.

    JUVENTUS (4-3-3): Buffon; Zebina, Legrottaglie, Chiellini, Molinaro; Camoranesi (1′ st Nocerino), Zanetti, Nedved (37′ st Palladino); Iaquinta, Del Piero, Trezeguet (23′ st Sissoko).

    In panchina: Belardi, Grygera, Salihamidzic, Tiago.

    All. Ranieri.

    ROMA (4-2-3-1): Doni; Cassetti, Ferrari, Mexes, Tonetto; De Rossi, Pizarro (27′ st Aquilani); Taddei (15′ st Giuly), Perrotta (37′ st Esposito), Mancini; Totti.

    In panchina: Zotti, Panucci, Cicinho, Brighi.

    All. Spalletti.

    ARBITRO: Saccani di Mantova.

    AMMONITI: Chiellini, Nocerino (J); Mexes (R).

    di Giovanni Rolle