Free-to-Fly a Caselle

febbraio 16, 2001 in Enogastronomia da Claris

Più voli più guadagni potrebbe essere lo slogan, ma sarebbe troppo copiato dalle promozioni frequent flyer delle varie compagnie aeree; per una volta (anzi, due!!!) l’idea è di una società aeroportuale…

Per il secondo anno consecutivo la Sagat lancia l’iniziativa Free-to-Fly. Tutti coloro che volano cinque volte in un tempo massimo di sei mesi, compresi tra il 15 gennaio e il 30 settembre del 2001, e inviano i tagliandi delle carte di imbarco (unitamente al coupon di iscrizione) alla Sagat riceveranno la carta Free-to-Fly.

E’ una splendida iniziativa, quella della società che gestisce il Sandro Pertini, perché mira a creare un nucleo di viaggiatori affezionati all’aeroporto. Non solo turismo d’affari, ma anche di svago (sciatori, amanti della gastronomia piemontese), secondo i programmi di sviluppo turistico regionali.

La Card nominativa dà diritto ad una serie di vantaggi esclusivi in oltre 200 esercizi convenzionati per 12 mesi.

Ben cinquemila frequent flyer dell’aeroporto di Torino hanno già scoperto e apprezzato, nel corso del 2000, i vantaggi esclusivi, le iniziative dedicate e le sorprese che il Club Free-to-Fly riserva ai propri soci.

I risultati dell’iniziativa sono stati incoraggianti, considerando anche l’originalità di un progetto che, primo in Italia, ha visto una società di gestione aeroportuale impegnata a fidelizzare i propri passeggeri, con modalità solitamente utilizzate dalle compagnie aeree.

Proprio sull’esperienza dell’anno passato, grazie a questionari ed indagini tra i partecipanti Free-to-Fly 2000, la Sagat (Società di Gestione dell’Aeroporto di Torino) ha migliorato il programma per accontentare al meglio i passeggeri abituali dello scalo.

Una coinvolgente serie di iniziative, servizi e agevolazioni sono stati studiati per incontrare i gusti dei clienti più esigenti ed ampliare le migliaia di soci del Club.

Oltre all’ampia selezione di negozi, boutique, ristoranti e alberghi – per un totale di oltre 200 esercizi convenzionati scelti in Piemonte e in Val d’Aosta ma anche nelle città italiane collegate a Torino con voli di linea – nei quali il titolare della Card Free-to-Fly ha diritto a sconti e agevolazioni, il Club della Sagat si caratterizza per i vantaggi offerti all’aeroporto di Caselle. Ad esempio, sconti sulle tariffe del parcheggio (certo l’attesa sarà per la navetta dal centro di Torino…), sui servizi del business centre, o nei ristoranti e in tutti gli altri esercizi commerciali.

A seguito del sondaggio effettuato, la Sagat ha attivato una serie di iniziative mirate. Ecco quindi le convenzioni AGIS per andare in oltre 100 cinema a prezzi “stracciati” o le offerte speciali per sciare a Breuil-Cervinia-Valtournenche e nel comprensorio sciistico della Via Lattea.

La campagna iscrizioni per essere soci del Club è quindi ripartita. Le istruzioni sono semplicissime: per avere diritto ai vantaggi offerti dal Club e soprattutto poter usufruire delle importanti novità riservate a chi si iscriverà nel 2001, è sufficiente raccogliere le cinque carte di imbarco necessarie. Ovviamente, ma è sempre bene sottolinearlo, l’iscrizione al Club Free-to-Fly non comporta alcuna spesa.

La tessera nominativa verrà spedita a casa del socio, unitamente al vademecum contenente l’elenco delle convenzioni.

Per informazioni

SAGAT Spa

tel. 011.567.63.41

di Claris