Franco BORRELLI – FROM INSIDE

giugno 15, 2011 in Fotografia da Meno Pelnaso

Entro e subito ho la sensazione di trovarmi in un ambiente onirico.

Non sono molti i quadri … ops … le foto …



… già … le foto …



… che si tratti di supporti fotografici la mia razionalità non può negarlo, eppure la mia sensibilità fa fatica ad accettare che ciò che ho davanti non sia un quadro, un’opera frutto del lavoro di un artista.

Infatti i quadr…, di nuovo (!), … le opere (così non mi sbaglio!), di Franco Borrelli sono impregnate di quell’aura tipica dei sogni, colori, ombre, luci, “temperatura”, che si trova più spesso sulle tele dei pittori che non sulle fotografie.

D’altra parte Franco non è un fotografo qualunque, nel 2008 ha già fatto conoscere le sue qualità, vincendo il secondo premio nazionale nella categoria “arte fotografica” al “premiofotografico.org – Premio della qualità creativa in fotografia professionale” indetto da Tau Visual (Associazione Nazionale Fotografi Professionisti).

Nella “Scatola Chiara – Piccola Galleria per la fotografia Storica e Contemporanea”, area espositiva di Torino in Via A. Peyron N.18, di ABF – Atelier per i Beni Fotografici, neanche a farlo apposta la prima “opera” della mostra “From INSIDE”, aperta fino al 18 Giugno 2011, che si para di fronte al visitatore s’intitola proprio “Il quadro”!

MenoPelnaso_FrancoBorrelli1

– È stata esposta al Premio Arte Laguna di Venezia, dove Franco Borrelli è stato selezionato e ha già esposto per due anni consecutivi!

… ci dice Daniela Giordi, la curatrice della mostra che ci accompagna nella visita.

– Lo scatto è stato eseguito in occasione di un viaggio di Franco a Chicago, che ha colto quest’attimo durante una lezione di storia dell’arte al museo …

… un visitatore non si trattiene…

– Sembra proprio un quadro!

… era rimasto muto e fisso di fronte al quadro per tutta la spiegazione, e mi ruba all’improvviso le parole di bocca.

Ma anche le altre opere esposte sembrano dei quadri.

È proprio la tecnica di Franco Borrelli, affinata con numerosi esperimenti nell’arco della sua carriera, che consente alle foto di superare il piano di stampa e balzare nell’immaginario dell’osservatore.

I suoi soldati, che ti guardano appoggiati ad una struttura di cemento mentre fumano a Pechino o senza potersi muovere da una garitta ad Ankara …

MenoPelnaso_FrancoBorrelli2

… una famiglia che si fa fare una foto ricordo davanti alla città proibita a Pechino o un viaggiatore con uno sguardo sul futuro ed un pensiero al passato …

MenoPelnaso_FrancoBorrelli3

… così come un bambino che corre tra i panni stesi in un quartiere del Cairo o l’uomo chino in preghiera lungo il Nilo …

… non sono aggressivi, non vogliono forzare lo sguardo o il pensiero di chi li scruta da migliaia di chilometri di distanza.

La sua non è una fotografia invasiva, non vuole imporre all’osservatore il proprio punto di vista, piuttosto lo accompagna attraverso i luoghi senza tempo delle sue esperienze.

Ha collaborato come consulente di fotografia digitale presso la Fondazione Italiana per la fotografia, poi come free-lance per diverse riviste, lavora ormai da anni per Torino Magazine per cui cura reportage e collabora ad interviste ai personaggi del nostro tempo, Patrizia Sandretto, Bruno Gambarotta, Giorgietto Giugiaro, Piero Chiambretti, Roberto Cota, solo per citarne alcuni.

Ma non viaggia solo lui, anche il suo lavoro, alcune sue immagini di Torino si trovano nel volume “LifestyleMadeinItaly Identità Piemontesi“ per rappresentare la Regione Piemonte in Cina, e ha realizzato le immagini per la comunicazione del XXIII UIA International World Congress of Architecture Torino 2008.

MenoPelnaso_FrancoBorrelli4

Franco ci ha finalmente raggiunto ed ora ci osserva sorridendo paziente ai nostri commenti.

– La mostra intende proprio presentare una selezione di scatti di reportage, realizzati in due anni di lavoro tra Europa, Stati Uniti, India, …

… precisa Daniela Giordi …

– … Asia e Medio Oriente che raccontano i panorami emotivi dei soggetti immersi nel loro spazio quotidiano, indagano il rapporto tra le persone ed il loro habitat.

L’accurato lavoro, dopo una meticolosa selezione, mette in evidenza l’attenzione di Franco Borrelli per l’essere umano e il connubio tra questo ed il contesto urbano che lo circonda, gli usi, i costumi, le tradizioni e la modernità.

Avevo già avuto modo di ammirare la sua precisione e meticolosità in occasione della mostra “Insecta XXL still-life” finanziata nel 2006 dalla Regione Piemonte costituita da 40 gigantografie di insetti della collezione del museo di Scienze Naturali di Torino, per cui è anche stato premiato, in cui gli insetti più che tali sembravano gioielli di smalto …

MenoPelnaso_FrancoBorrelli5

Ha fatto molta ricerca e molto è cambiato da quando sperimentava nuove tecniche e nuovi modi espressivi con i lavori surreali di “Sogni” o “Sguardi nell’impossibile”.

Oggi, nonostante la sua giovane età, è un artista maturo che accoglie il pubblico con un sorriso, lo sguardo penetrante incorniciato dai riccioli castani, e con esso intraprende un viaggio sereno e mai banale nell’intimità dell’umanità fermata nei suoi scatti e nei luoghi lontani e misteriosi dell’anima.

– Come nascono i tuoi scatti, quali sono le emozioni che ti portano a scegliere i tuoi soggetti?

So che la domanda è banale, ma, se si potesse, mi piacerebbe comprendere la miscela di osservazione ed intuizione che lo porta a congelare questi attimi.

Mi spiega pazientemente che non è facile descrivere il processo creativo, poi gli si illuminano gli occhi e mi dice:

– … forse potrebbe essere descritto così: la macchina fotografica scatta, il fotografo è il tramite e l’emozione fa il resto.

La passione, la vita, le sensazioni, insomma, in parole povere “l’uomo e le sue emozioni” sono i soggetti dello studio di Franco Borrelli.

Così come nella prossima mostra in preparazione dal tema “Affacciati sull’oltre”, all’interno della rassegna “Reportage from Babylon”, dal 24 Giugno al 7 Luglio 2011, presso l’associazione culturale Bin11 di Via Belfiore n.22° aTorino.

La rassegna esplora il linguaggio del reportage e Franco Borrelli intende presentare alcune avvincenti opere legate al rapporto tra uomo e religione.

MenoPelnaso_FrancoBorrelli6

Ma questa sarà spunto per un’altra chiacchierata …

Affettuosamente Vostro

Meno Pelnaso

di Meno Pelnaso