Filo lungo filo, un nodo si farà al Villaggio Leumann

settembre 7, 2009 in Arte da Cinzia Modena

Filo dopo filoSul filo della memoria con il filo tessile, attraverso una tre giorni, dal 25 al 27 settembre, presso il villaggio Leumann di Collegno (To), dove saranno valorizzati il fascino della tessitura a mano, la creatività del feltro, la poesia del patchwork, l’arte del ricamo e del merletto. Filo lungo filo, un nodo si farà è una iniziativa giunta alla sua quindicesima edizione: è nata nel 1995 per valorizzare il Villaggio Leumann come documento di assoluto valore nell’ambito dell’Archeologia Industriale torinese e come momento di riflessione e incontro tra artigiani tessitori e studiosi dell’arte tessile.

Nel 2008 un evento importante ha dato notevole risalto al comparto: è stato scritto il Manifesto delle Fibre Naturali, documento che è stato sottoscritto anche da Carlo Petrini, in occasione di Terra Madre. Sempre l’anno scorso è stato deciso di dichiarare il 2009 l’anno delle Fibre Naturali. L’Associazione Amici della Scuola Leumann è tra i soggetti che hanno sottoscritto il manifesto e vi aderisce dedicandvi il Convegno, portando un messaggio di sostegno mnei confronti di quanti lavorano per promuovere una produzione locale, sostenibile e rispettosa dei metodi ereditati e consolidati nel tempo, sia un aspetto fondamentale per una società più giusta, pacifica e solidale.

Filo lungo filo, un nodo si farà raccoglie in sé grandi potenzialità di far riscoprire al grande pubblico un’arte antica come l’uomo, l’arte del tessile a mano, e di restituire dignità al lavoro di tanti artisti artigiani.

Per i tessitori a mano questa tre giorni sono un’importante occasione per confrontarsi con altri artigiani su materiali, tecniche, esperienze.

E’ in questo contesto che si inseriscono e si amalgamo le attività prevista dal rpogramma quali il Convegno, le Mostre e la Sfilata di abiti tessuti dagli espositori. Quasi a sottolineare un messaggio forte del distretto tessile locale sarà allestista, in parallelo, una mostra dal titolo “Il Filo”: i telai, le geografie e i libri cuciti di MARIA LAI, presso la Sala delle Arti di Collegno.

A testimonianza dell’attenzione che riscuote ogni anno questo evento, qualche indicazione sulla partecipazione non solo a loivello nazionale ma anche straniera. La presenza di artigiani provenienti da tutta Italia, dall’Europa (Albania e Belgio nel 2008, Francia nel 2007, Canarie nel 2006, Finlandia nel 2000), ma anche dal Brasile, dall’Argentina, dalla Georgia Caucasica (nel 2008), dagli Stati Uniti (nel 2005), dalla Bolivia (nel 2004) e dal Vietnam (nel 2001) – in qualità di ospiti e relatori ai Convegni – rende questa manifestazione unica a livello nazionale ed europeo.

Filo lungo filo, un nodo si farà si avvale del patrocinio e del contributo della Città di Collegno, della Provincia di Torino e della Regione Piemonte, del sostegno della Camera di Commercio, della consulenza del Coordinamento Tessitori e della collaborazione dell’Ing. Roberto Leumann.

Per maggiori informazioni:

Associazione Amici della Scuola Leumann

Corso Francia 345

10093 Collegno (To)

Te. 011 4153635 – 011 4157007

www.villaggioleumann.it

e.mail: [email protected]

Museo d’arte Contemporanea Maria Lai

http://www.stazionedellarte.it/index.htm

di Cinzia Modena