Feel

maggio 30, 2005 in Libri da Redazione

Titolo: Feel
Autore: Chris Heath
Casa editrice: Sperling & Kupfer
Prezzo: € 14.00
Pagine: 341

Feel Feel sembra – a prima vista – un libro scritto ad uso e consumo delle fan più sfegatate di Robbie Wiliams (che, invero, potrebbero sviluppare qualche perplessità dopo aver letto cosa pensa di loro l’amato oggetto del desiderio) ma non è così.

Il libro di Chris Heath è un’accattivante lettura-documentario a proposito di una delle star più controverse e criticate del nuovo millennio.

Una storia particolare quella di Robbie che parte da una scommessa vinta col mondo che lo voleva costringere ad un declino forzato dopo l’abbandono della boy band dei Take That. Allora gli occhi erano tutti puntati sul compositore, nonché anima del gruppo, Gary Barlow e nessuno avrebbe potuto pensare ad un così eclatante capovolgimento delle sorti.

Oggi Robbie può avere un solo rimpianto (un enigma a dire il vero): quello di non aver ancora fatto breccia nei cuori americani; ma poco importa visto il calore europeo nei suoi confronti, dimostrato dalle vendite di questo volume appena uscito in edizione tascabile in Inghilterra e da noi recentemente tradotto.

La versione inglese è forse di lettura più piacevole per chi ha dimestichezza con l’idioma per divertirsi nei molti momenti “leggeri”, ma anche per fermarsi a riflettere quando i toni si fanno più cupi. A proposito dei continui stati depressivi di Robbie si sono versati fiumi di inchiostro, e se la stampa scandalistica ne fa ormai una bandiera per giustificare ogni sua azione vera o presunta, Feel ne parla apertamente e ci dona il Robbie autentico.

Una lettura che può essere rivolta a tutti: alla è atta a cambiare l’opinione di nessuno. Se lo odiate, probabilmente non vi sarà simpatico nemmeno alla fine. Se lo amate, allora è un altro discorso e non riuscirete a staccarvi dal libro per nessun motivo!

di Emanuela Borgatta