Dio raccontato da Davide La Rosa

settembre 11, 2007 in Libri da Redazione

Titolo: Dio
Autore: Davide La Rosa
Casa editrice: Valter Casini Editore
Prezzo: € 12,90
Pagine: 133

Fumetto di Davide La Rosa che ha come protagosnista Dio, raccontato tra aneddoti e non-sense senza cadere nel blasfemo.

Dio _ Davide La RosaDavide La Rosa è un genio. Con questo poche parole potremmo liquidare la recensione, perché dicono tutto. Si può creare un fumetto senza disegni – o, come dice lui, con “disegni fatti male” – dove il protagonista è Dio, senza per forza cadere nel blasfemo e nel già visto?

Si può, se ti chiami Davide La Rosa e sei un genio, come scrivevo poche righe fa.

Si tratta di una serie di tavole (inserite tutte nel suo sito: http://lario3.splinder.com) raccolte in un unico volume che si legge velocemente, ridendo senza sosta.

Dio, raffigurato col solito triangolo con un occhio solo,Ball Gown robes de mariée racconta un po’ della sua quotidiana esistenza. Dai dialoghi con il budda – che cerca vanamente di portargli un po’ di luce interiore – alle lezioni di cultura dell’angelo Filippo – finite tutte in un buco nell’acqua. La Rosa ci mostra un Dio più umano, quasi scemo, costretto a convivere suo malgrado con esseri demoniaci come i Pooh, i teletubbies e il Bagaglino. Il tutto rigorosamente con collage appositamente approssimativi. L’assurdità delle foto rendono ancora più comiche le vicende, portate al non-sense assoluto.

Dio intento a cucinare, con Maradona che sniffa la farina; Dio che incontra la DonnaBionica e crede sia Alba Parietti; Dio che urla spaventato insieme al capolavoro di Munch perché vede arrivare i Teletubbies. Per non citare le parodie di Shining, Blade Runner, la Corazzata Potemkin e molti altri ancora, condensate in una vignetta. O Padre Pio, che si diverte a gettare i petardi nel lavandino… facendo allagare tutto.

E’ un Dio che prende le distanze dal Papa, dal Cardinale Ruini e dalla Bibbia stessa… perché non li conosce! La prima tavoletta, infatti, vede Gesù Cristo in croce. Chiede: “Padre mio, perché hai permesso che mi facessero questo?”. Dio lo guarda sospettoso e risponde: “Padre mio a chi?”.

Dopo poche pagine chiede a Dan Brown delucidazioni sul Gesù Cristo di
Robe demoiselle d’honneur rouge cui tutti parlano ma che lui proprio non ha mai incontrato.

Manda allo sbaraglio Giovanna D’Arco, le chiede di conquistare la Francia in suo nome e poi dimentica di salvarla dal rogo. Uccide per sbaglio Kennedy e incastra il primo che passa.

E’ una divinità vendicativa, che fulmina per dispetto, tortura Yoko-Ono e punisce Abramo per i discorsi tediosi che lo obbliga a sentire. In più si diverte da matti a mandare la piaga delle cavallette.

Insomma, un’opera divertente e geniale, sicuramente innovativa nella sua semplicità. C’è da sperare che questo nuovo autore riesca a vendere abbastanza da permettergli di pubblicare ancora. Perché se lo merita, senza alcun dubbio.

di Alice Suella