Derby senza gol

febbraio 27, 2008 in Sport da Giovanni Rolle

TORINO – Derby senza vincitori e senza reti fra Juventus e Torino. Oltre a mancare i gol, la stracittadina torinese numero 159 in serie A è stata piuttosto povera sotto il profilo del gioco, anche se non è mancato il solito agonismi tipico di queste sfide.

Per vedere una palla gol bisogna aspettare il 27′ del primo tempo, quando un colpo di testa di Iaqunta viene deviato in angolo da Sereni. E’ una delle poche azioni degne di nota di un primo tempo, al quale fa seguito una ripresa, aperta da un insidioso rasoterra di Del Piero al 51′, sul quale il portiere granata interviene deviando la palla sul fondo.

Nella seconda frazione gli uomini di Ranieri esercitano la supremazia territoriale, senza impegnare tuttavia Sereni in molte occasioni. Il portiere granata capitola su un diagonale di Palladino, ma l’azione del possibile vantaggio bianconero è viziata da fuorigioco e viene annullata daRizzoli. Sull’altro fronte Recoba avrebbe l’occasione per sorprendere la retroguardia bianconera, ma non è giornata per l’ex interista, preferito da Novellino a Rosina, che nel corso della seconda frazione subentra ad un acciaccato Diana. Nel corso del primo tempo Novellino aveva già dovuto effettuare un cambio a causa dell’infortunio occorso a Natali, costretto a lasciare il campo in barella in seguito ad uno scontro di gioco. Al posto dell’ex udinese è entrato Della Fiore. Nel secondo tempo anche Raineri effettua una sostituzione, con ‘ingresso di Nocerino al posto di Palladino.

Una delle cose più belle di questa srtacittadina povera di gioco è la grande parata di Sereni su un’insidiosissima punizione di Del Piero, con il portiere granata che toglie praticamente il pallone dalla porta con un provvidenziale balzo. L’altra gemma della partita è una punizione calciata da Rosina, sulla quale Buffon viene salvato dalla traversa. All’83’ si accende una pericolosissima mischia in area granata, sulla quale i difensori del Toro riescono a salvarsi un angolo.

Il furore agonistico nelle battuta finali fa saltare i nervi a Pavel Nedved, il quale ha una brutta reazione nei confronti di Comotto, che costa il cartellino rosso al giocatore ceco, che dovrà saltare anche la prossima sfida di campionato contro la Fiorentina.

  • JUVENTUS-TORINO 0-0

    JUVENTUS (4-4-2): Buffon; Zebina, Legrottaglie, Chiellini, Molinaro; Palladino (18′ st Nocerino), Camoranesi, Sissoko, Nedved; Iaquinta, Del Piero. In panchina: Belardi, Birindelli, Grygera, Stendardo, Salihamidzic, Tiago. All. Ranieri.

    TORINO (4-4-2): Sereni; Comotto, Natali (27′ pt Dellafiore), Di Loreto, Pisano; Diana (3′ st Rosina), Grella, Barone, Zanetti; Stellone, Recoba (36′ st Lanna). In panchina: Gomis, Corini, Di Michele, Ventola. All. Novellino.

    ARBITRO: Rizzoli di Bologna.

    ESPULSI: 47′ st Nedved (J).

    AMMONITI: Chiellini, Palladino, Nocerino (J); Recoba, Pisano Dellafiore (T).

    di Giovanni Rolle