Derby -2: Juve per la vetta

novembre 15, 2002 in Sport da Roberto Grossi

Aspettando il derby, Lippi si gode l’inattesa vittoria di Champions League giunta grazie all’apporto delle cosiddette ‘seconde linee’. Uno dei protagonisti del blitz ucraino è stato Marcelo Salas, che ha firmato la sua prima rete europea con la maglia bianconera pareggiando i conti dopo il gol del vantaggio della Dinamo e servendo a Zalayeta un assist prezioso per il gol del 2-1 finale. Ovvia la soddisfazione del cileno, dopo le tante critiche che hanno accompagnato le sue ultime prestazioni: “E’ il primo gol che faccio in Champions – dichiara Marcelo – ed è una grande gioia. E’ stata una vittoria importante, perché, anche se eravamo già qualificati, ha sfatato una tradizione negativa europea che ci accompagnava dal 1998”.

L’infortunio appartiene ormai alla sfera dei brutti ricordi: “La guarigione è completata, perché la scorsa settimana ho terminato anche il lavoro di forza, concordato con lo staff medico, che mi aveva appesantito. All’esterno non tutti sapevano quello che stavo facendo e i risultati sul campo non erano certo il massimo”.

Il derby d’andata della scorsa stagione (penalty sbagliato) grida ancora vendetta per il piccolo attaccante: “E’ stata la settimana più sfortunata della mia carriera -ammette-, perché il sabato successivo arrivò anche l’infortunio che mi tenne fuori per il resto della stagione. Non so se Maspero abbia combinato qualcosa nella famosa ‘buca’, io comunque mi sono sempre assunto le responsabilità per il rigore fallito. Ora è tutto passato, e se dovesse capitare un altro penalty non mi tirerei certo indietro. Ci presentiamo al derby in gran forma, vogliamo vincere per la classifica e perché tutti conosciamo il valore di questa partita, che è sempre un po’ speciale soprattutto per i tifosi”.

Un altro protagonista della trasferta ucraina è stato Gianluca Pessotto, al rientro in campo dopo sette mesi: “Abbiamo disputato una grande gara -afferma il ‘professore’- perché chi è sceso in campo era motivatissimo a sfruttare l’occasione concessa dal Mister. Ora ci concentriamo sul derby, una gara sempre particolare: il Toro è reduce da un periodo poco felice e scenderà in campo per cercare di rilanciarsi. Noi dovremo giocare con la stessa determinazione delle ultime gare. Una cosa è sicura: non ripeteremo gli errori commessi nel fatidico 3-3, quando ci facemmo rimontare per la nostra incapacità di gestire il risultato”.

Derby -2: Toro

Notiziario

Nella partitella disputata ieri contro la ‘Primavera’ si è rivisto in campo Paolo Montero, ma il rientro ufficiale dell’uruguiano è ancora prematuro. Per il derby non saranno disponibili (oltre a Trezeguet, Tudor e Iuliano) anche Zambrotta e Moretti: il centrocampista ha rimediato a Kiev un trauma oculare a seguito di una pallonata e dovrà osservare sette giorni di stop, mentre il difensore soffre di lombalgia. Per Antonio Conte la diagnosi parla di contrattura: ieri il leccese è rimasto a riposo e oggi verrà valutato insieme a Ferrara, che ha svolto lavoro differenziato per affaticamento muscolare.

Prevendita Curva

Nel settore riservato ai tifosi bianconeri in occasione del derby (Curva Sud Scirea e Est 4) sono stati fino ad ora venduti 13mila tagliandi.

Sorteggio Champions

Oggi alle ore 12 a Ginevra si effettuerà il sorteggio dei quattro gironi eliminatori della seconda fase di Champions League.

di Roberto Grossi