Der Rosenkavalier e la rosa senza spine

febbraio 20, 2018 in Net Journal, Spettacoli da Simona Margarino

 Il 19 maggio e 3, 9 e 23 giugno è previsto sul cartellone dell´Opernhaus di Düsseldorf la rappresentazione dell´opera Der Rosenkavalier (Il cavaliere della rosa) del compositore tedesco Richard Strauss, con libretto dell´austriaco Hugo von Hofmannsthal. Sotto la regia di Otto Schenk e la direzione musicale di Axel Kober, la commedia per musica in tre atti verrà impersonata da Jacquelyn Wagner nei panni della marescialla e dal basso islandese Bjarni Thor Kristinsson nella veste del Barone Ochs di Lerchenau.

Ambientata nei salotti dell’aristocrazia viennese intorno al 1740, nei primi anni del regno dell’imperatrice Maria Teresa, l´opera ricalca la classica storia di due giovani, belli e innamorati (in questo caso Sophie e Octavian) ma contesi da forze più grandi di loro, sia nel senso della vecchiaia che in quello della ricchezza. Come in ogni storia felice che si rispetti anche i due giovani riusciranno a coronare il loro sogno di felicità dopo mille travestimenti, intrighi, sotterfugi, fraintendimenti e colpi di scena, perché la rosa, consegnata dal giovane cavaliere, aveva ormai perso le sue spine.

Deutsche Oper am Rhein (https://operamrhein.de)

Opernhaus Düsseldorf:
Heinrich-Heine-Allee 16a, 40213 Düsseldorf

19.05. | 03.06. | 09.06. | 23.06.2018

«Le forme erano là e agivano davanti a noi, … il Buffone, il Vecchio, il Giovane, la Dama, il Cherubino (…). Ognuno ha bisogno dell’altro, non solo su questa terra, anche per così dire in senso metaforico. Esse appartengono le une alle altre e, ciò che di migliore esiste, si trova tra queste ultime. È immediato e eterno e questo è spazio per la musica», scrive Hofmannsthal in “Epilogo non scritto al Cavaliere della Rosa (1911)”.