Cuoco andata e ritorno

novembre 4, 2007 in Libri da Gustare da Momy

Titolo: Cuoco andata e ritorno
Autore: Davide Oldani
Casa editrice: Touring Club Italiano
Prezzo: 14.00
Pagine: 216

LDG2007_08_Cuoco andata e ritornoDavide è ancora giovane e penso che farà ancora strada. Anche perché ritengo sia un ottimo manager di se stesso. Ha trovato il suo personale modo di interpretare la cucina, grazie anche a tutto ciò che ha imparato in vent’anni. Ha sempre osservato molto. E’ uno a cui non sfugge nulla sul lavoro.

Credo che in queste parole di Gualtiero Marchesi ci sia molto, quasi tutto, di Davide Oldani. C’è la nuova figura del cuoco-manager. Come in ogni impresa che si rispetti, il patron non deve più essere solo un ottimo tecnico, ma una persona in grado di dare il meglio con le risorse che ha a disposizione. Deve essere aperto al cambiamento, pronto alle sfide e a mettersi in gioco, deve avere qual pizzico di genialità che lo fa diventare il numero uno. Vale negli affari, vale in cucina.

Davide è un vero manager, uno di quelli che “si è fatto le ossa”. Ha cominciato da piccolo a impiastricciarsi dietro i fornelli, aiutando la mamma Luigia in cucina. Poi la scuola: prima quella “teorica” alla Scuola Alberghiera Carlo Porta di Milano, e poi, via con quella pratica.

Prima tappa? Lo stage estivo in uno dei templi della gastronomia: il ristorante di Gualtiero Marchesi, ottima palestra per un… “pulitore di ricci da mare”! Passano così, seduto su un secchio posto nel cortile del ristorante, i primi due mesi di pendolarismo. Ma un animo curioso di natura, e assetato di conoscenza, non si fa certo abbattere, anzi… sfrutta il tempo per osservare, assorbire. Sforzi che danno i loro frutti, quando nel 1986, finita la scuola, Marchesi lo “richiama”, per inserirlo come commis nella sua preziosa e nutrita squadra. Dopo due anni arriva la promozione a Capopartita e la prospettiva di una brillante carriera. Ma la voglia di esplorare è più forte (per la fortuna del nostro palato…) del tutto e subito, e così Davide fa le valigie e parte per Londra. Destinazione: Le Gavroche

E’ questa la prima tappa di una lunga serie di avventure esterofile, quelle per cui parti senza sapere se e quando tornerai, quelle che ogni tanto ti fanno soffrire di quella sana, a volte dolorosa, nostalgia di casa.

Dopo Londra arriva Montecarlo, poi il Giappone, gli Stati Uniti, il Bahrain, il tutto inframmezzato sempre da brevi ritorni. Tutto questo fino al 2003. L’anno del ritorno. L’anno in cui nasce D’O. La sua trattoria, il suo sogno.

La storia di Davide Oldani è raccontata, in prima persona, in “Cuoco andata e ritorno”. Non è una semplice biografia, ma un romanzo raccontato con parole, immagini, profumi e sapori. I sapori delle sue ricette preferite, che compaiono come spiritelli benevoli tra pagine fitte di pensieri, ricordi, gioie e dolori. Un libro da “gustare” in tutti i sensi!

D’O

Via Magenta, 18

San Pietro Olmo – Cornaredo (MI)

Telefono: 02.9362209

di Monica Mautino