Choku Rei: riconnettersi alla vita

dicembre 27, 2004 in Medley da Barbara Novarese

choku_reiAlzarsi ogni mattina con la sensazione di essere già in ritardo.

Consumare un pranzo frettoloso e, spesso, non avere il tempo nemmeno per un panino.

Guidare nel traffico, cercare affannosamente uno spazio per parcheggiare l’auto, entrare ed uscire da uffici con il pensiero proiettato al dopo. Vivere senza ricordare il perché e, forse, senza averlo mai saputo.

Poi, una sera, accade qualcosa… è il nostro compleanno! quanti anni? 50.

Nel 2004 un cinquant’enne è ancora giovane, è sulla cresta dell’onda, pronto “a mille e un’avventura”. Sì, però 50 anni significa mezzo secolo di vita.

E’ il momento di raccogliere. Cosa?

La risposta è diversa per ognuno, ma è quella che vogliamo sentire?

Laura Fezia nasce a Torino e qui lavora da circa trent’anni. Il suo impegno è legato alla diffusione delle tematiche de “l’Età dell’Acquario”.

Di cosa si tratta? Chi non ha ne ha mai sentito parlare se lo starà chiedendo.

Laura spiega:

“L’Età dell’Acquario – i cui primi vagiti si sono sentiti molto in sordina all’inizio degli anni ’70 – è, innanzitutto, uno stato d’animo, o, meglio, uno Stato dell’Anima. Non è certamente un caso che proprio in questi ultimi cinquant’anni l’insoddisfazione sia diventata la caratteristica della vita di un numero sempre più vasto di persone che cercano di colmarla con una quantità impressionante di ‘cose’ senza mai riuscirci. Il Cuore (o, se preferite: l’Anima!) reclama il suo spazio autentico, che non è delimitato nel perimetro ristretto di una qualsiasi chiesa, ma è nella Totalità dell’Essere. Impariamo ad ascoltarlo, questo benedetto Cuore (il fatto che sia scritto con la maiuscola non è casuale!) ed impariamo a riconnetterci con la Vita: la nostra e non quella che molti altri hanno deciso (e continuano a decidere) per noi!

L’Età dell’Acquario ci offre questa concreta possibilità, senza miracoli, senza effetti speciali, senza rulli di tamburi: ci mette a disposizione una serie di strumenti ed in cambio ci chiede solo disponibilità ed Amore per noi stessi!

…L’Età dell’Acquario -attraverso l’insegnamento di tecniche che hanno alle spalle 5.000 anni di storia e di esperienza- offre una serie di strumenti alla portata di chiunque che servono proprio a trovare il Giusto Equilibrio tra Spirito e Materia per PORTARNE I RISULTATI NELLA VITA DI TUTTI I GIORNI!”

Laura è insegnante di tecniche energetiche tra cui Reiky, Karuna Reiky, Cromoterapia, Meditazione. Collabora come consulente e giornalista con riviste di benessere e trasmissioni televisive nazionali. Organizza seminari, conferenze in ogni parte d’Italia ed è impegnata nella denuncia contro truffe e raggiri che “inquinano il mondo energetico”.

Ha scritto “Scuola di Magia”, edito da Il Punto d’Incontro nel 1999, e “Mercanti dell’Occulto”, pubblicato dal Gruppo Editoriale Armenia nel 2002.

Da pochi mesi è stato pubblicato il suo nuovo libro “Choku Rei: Riconnetersi alla Vita” che domenica 5 dicembre è stato presentato a Milano nella libreria Ecumenica esoterica (in galleria dell’Unione).

Sarà inoltre di prossima pubblicazione (maggio 2005): “Mago: se lo conosci, lo eviti” per l’editore Bradipolibri.

Per scelta, per nascita o perché semplicemente “è così”, la maggior parte di noi si ritrova UOMO in una dimensione che continua ad evolversi e non lascia la possibilità di riposare e di riflettere. Siamo in balia del tempo e dell’intenso frastuono del mondo trasformato in un immenso parco tecnologico. Probabilmente è giusto, ma non dovremmo attendere il nostro cinquantesimo compleanno per ricordarci che c’è dell’altro in noi. Qualcuno lo chiama Spirito, qualcuno Anima… non importa con quale nome chiamiamo la parte di noi che ci fa amare, piangere o meravigliare di fronte all’imprevisto. Non importa se siamo più freddi o più sensibili, ricchi o poveri, famosi o invisibili, credenti o atei, stranieri in ogni luogo o cittadini del mondo…

Siamo comunque individui: ciascuno per le esperienze collezionate nel tempo. Siamo un corpo ma possediamo anche una mente, abbiamo bisogno della tecnologia ma non esisteremo senza la natura… siamo vita ed in essa ci troviamo perciò sarà tutto più semplice se, come dice Laura, imparassimo a riconnetterci con la vita.

Chi volesse conoscere Laura, può contattarla visitando il sito internet www.laurafezia.it o telefonando al n° 011.650.56.80

di Barbara Novarese