Canoa: Trofeo Allianz

aprile 29, 2001 in Sport da Redazione

Sembrava dovesse andarsi ad incagliare contro il gommone dei Vigili Urbani, dato per non disponibile (la gara senza la pattuglia fluviale non può aver luogo), la prima prova stagionale di Coppa Piemonte, Trofeo Allianz Subalpina, per la canoa Olimpica sulle acque del Po. Invece, l’intervento in extremis della Regione, dell’Atm e dei vertici dei Vigili torinesi ha sventato il rischio di rinvio in extremis: oltre 100 concorrenti, provenienti da tutto il Piemonte e da altre regioni, con 20 partenze in acqua, hanno decretato il successo organizzativo dell’Arca Enel Torino, prima ancora dell’inizio delle regate. Senza dimenticare l’ottimo riscontro di pubblico sulla terrazza degli Amici del Fiume.

In acqua gli equipaggi si sono confrontati sulla distanza dei 5.000 metri (2.000 per le categorie giovanili). Per quanto riguarda le prove Senior, in campo femminile spicca per i colori torinesi il successo del K2 degli Amici del Fiume, composto da Bisi-Vitale. Mentre nelle altre categorie le vittorie sono approdate all’Omegna nel K2 maschile (Ciocca-Pella) e alla Forestale nel K1 maschile (Checcucci).

Particolarmente entusiasmante la partecipazione nelle categorie giovanili, che hanno registrato un vero e proprio boom di partecipnti. Nessun successo per i giovani torinesi, che si sono dovuti arrendere allo strapotere di Omegna, Verbania e Ticino. Sul terzo gradino del podio del K1, comunque, sono saliti Nicola Barbasetti degli Amici del Fiume (Ragazzi) e il compagno di squadra Mario Moschetti (Cadetti).

Torinese anche l’unico Esordiente in acqua, Mattia Sansoni dell’Esperia. Infine nei Master, conferma per i padroni di casa dell’Arca Enel: terzo Roberto Destro (K1 A), successo per l’eterno Siro Scanavacca (K1 B) con Flavio Freschi terzo nella stessa categoria.

di Luigi Schiffo