Buon inizio per i bianconeri

agosto 29, 2005 in Sport da Giovanni Rolle

TORINO – La Juventus incomincia il campionato con il piede giusto. I campioni d’Italia vincono di misura contro il Chievo nel posticipo serale della prima giornata: a decidere l’incontro è un gol di Trezeguet a metà del primo tempo.

E’ la squadra campione d’Italia a iniziare all’attacco, ma al 12’ un insidioso contropiede di Pellissier, lanciato in profondità da Semioli, per poco non costringe la formazione di Capello a cominciare in salita la nuova stagione. La tattica degli uomini di Pillon è chiara, i gialloblu aspettano, e non potrebbe essere diversamente visto il divario tecnico che divide le due squadre, l’occasione propizia per colpire gli avversari con dei rapidi capovolgimenti di fronte. E’ infatti sempre la Juve a costruire le trame d’attacco, che vedono quasi sempre Trezeguet nel ruolo di terminale offensivo. Sono ben quattro le occasioni in cui il francese si porta vicino alla rete, in una delle quali, alla mezz’ora, Fontana si produce in una gran parata in tuffo. Il gol è però nell’aria e al 36’ il cannoniere transalpino si fa trovare pronto ad incornare in rete un preciso traversone di Zambrotta, siglando l’1-0 a favore dei bianconeri, che è anche il risultato sul quale le due squadre si recano negli spogliatoi per l’intervallo.

Anche nella ripresa i campioni d’Italia incominciano con il piglio giusto. Al 9’ Cannavaro scodella un invitante assist a centro area, sul quale Trezeguet non riesce però a concludere in rete, anche perché il francese viene ostacolato, al momento della conclusione, dal compagno di squadra Ibrahimovic.

Nell’arco della seconda frazione, gli uomini di Capello amministrano abbastanza agevolmente il vantaggio, protetti dalla diga Vieira-Emerson, che rende quasi invalicabile la metacarpo juventina ai tentativi di incursione da parte dei centrocampisti veronesi. Il popolo juventino invoca l’ingresso in campo di Alessandro Del Piero, ma l’idolo della curva Scirea rimane in panchina anche quando il match winner abbandona il campo al 38’: al suo posto entra Zalayeta. Che si tratti del preludio alla cessione del capitano e all’arrivo di Cassano, anch’egli relegato in panchina dai giallorossi a Reggio Calabria?

JUVENTUS-CHIEVO 1-0

RETI: 36’ Trezeguet.

JUVENTUS (4-4-2): Abbiati; Zebina (6’ pt Pessotto), Thuram, Cannavaro, Zambrotta; Camoranesi, Vieira, Emerson, Nedved; Ibrahimovic, Trezeguet (38’ st Zalayeta). All. Capello. In panchina: Chimenti, Kovac, Del Piero, Blasi, Giannichedda.

CHIEVO (4-4-2): Fontana (1’ st Squizzi); Malagò, Mantovani, Mandelli, Lanna; Semioli, Brighi, Sammarco, Franceschini (38’ st Luciano); Cossato (13’ st Amauri), Pellissier. All. Pillon. In panchina: Mensah, Antonelli, Obinna, Marchese.

ARBITRO: Trefoloni di Siena.

AMMONITI: Ibrahimovis (J); Sammarco, Malagò (C).

SPETTATORI: 3.673 paganti, per un incasso di 77.580,00 euro; abbonati: 21.020.

di Giovanni Rolle