Bugella Civitas

gennaio 2, 2002 in Spettacoli da Momy

25254Lo splendido Chiostro cinquecentesco di San Sebastiano, che il Comune di Biella ha appena terminato di restaurare, ospita dal 4 gennaio al 2 marzo il Festival Internazionale di musica antica “Bugella Civitas”. Organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Biella, dal Centro Studi Piemontese di Musica Antica diretto da Davide Rebuffa, e dalla Regione Piemonte, la manifestazione è giunta all’ottava edizione.

Una tradizione che si ripete con successo, proponendo repertori profani e sacri, vocali e strumentali, di un periodo storico che spazia dal Medioevo alla Rivoluzione Francese. Contenuti importanti, così come importanti e prestigiose sono le sedi nelle quali la manifestazione si è svolta sinora: luoghi storici e monumentali contemporanei alle musiche eseguite.

I concerti in programma sono cinque; a questi si aggiungono una conferenza, due masterclass ed uno stage di flamenco. Anche quest’anno la rassegna ospita musicisti di levatura internazionale, come i due liutisti, Karl-Ernst Schroeder (svizzero) e Crawford Young (americano), protagonisti dell’ultima serata.

L’inaugurazione è affidata alle cantate sacre di Georg Philipp Telemann, indiscusso protagonista della scena musicale del settecento barocco tedesco e dell’epoca preclassica. Riscoperto agli inizi del Novecento, questo autore ha visto la sua fama crescere soprattutto in questo ultimo quarantennio. Interprete della cantata “1725: Natale ad Amburgo”, è il soprano Anna Simboli.

25253(1)Bugella Civitas

dal 4 gennaio al 2 marzo 2002

Chiostro di San Sebastiano

Via Quintino Sella – Biella

Ingresso gratuito (si consiglia la prenotazione)

Inizio ore 21

Informazioni: Centro Studi Piemontese di Musica Antica – tel. 015.26.370

Comune di Biella – tel. 015.350.66.01

Il programma della manifestazione

  • venerdi’ 4 gennaio

    “1725: Natale ad Amburgo”, Cantate sacre di G. P. Telemann, Ensemble L’Apotheose. Anna Simboli (soprano), Enrico Di Felice (flauto traversiere), Diego Cerofolini (violoncello), Gabriele Micheli (clavicembalo)

  • sabato 19 gennaio

    “La bella Margarita”, arie, ballate, villanelle e brani strumentali italiani fra il XVI e il XVII secolo. Giuseppe De Vittorio (tenore) e Federico Marincola (liuto e chitarra spagnola)

  • domenica 20 gennaio

    Conferenza e masterclass su “Le diminuzioni nello stile delle intavolature di Ottaviano Petrucci”, docente Federico Marincola

  • sabato 9 febbraio

    “Las Mujeres y Cuerdas”, Ensemble barocco Bugella Civitas. Teresa Nesci (soprano), Davide Rebuffa (chitarra barocca e ottocentesca – in foto), Matteo Cigna (percussioni), Juana Calà (danza)

  • domenica 10 febbraio

    Palazzo Cisterna (Biella Piazzo) Stage di Danza Flamenca, docente Juana Calà

  • giovedi’ 21 febbraio

    “Sonate di varij autori alla corte di Ferdinando De’ Medici”

    musiche di Della Caja, Haendel, Scarlatti, Giustizi, Marcello Zipoli. Luca Guglielmi (fortepiano)

  • sabato 2 marzo

    “Adieu mes amours”

    Karl-Ernst Schroeder (liuto), Crawford Young (liuto).

  • domenica 3 marzo

    masterclass di liuto e polifonia del XV secolo, docente Crawford Young della Schola Cantorum Basiliensis.

    di Monica Mautino