Bottari Lattes Grinzane – La premiazione

settembre 27, 2011 in Libri da Stefano Mola

Colum McCannPer i vincitori della prima edizione del Premio Bottari Lattes Grinzane, è tempo di vendemmia. Ovvero, è giunto il momento di salire sul palco e ritirare il giusto riconoscimento, nella sua duplice forma, materiale e morale. Perché anche incontrare chi ti ha letto e scelto, ovvero i ragazzi delle giurie scolastiche, è senz’altro un momento importante. Sapere che le proprie parole hanno attraversato occhi e menti giovani assai, dove magari possono aver lasciato qualche seme, non mi sembra una cosa da poco.

Ma prima di passare agli appuntamenti, ricordiamo i vincitori:

Per la sezione Il Germoglio, la giuria di qualità, presieduta da Giorgio Barberi Squarotti e composta Corrado Augias, Angela Bianchini, Valter Boggione, Gian Arturo Ferrari, Ricardo Kirschbaum, Paolo Mauri, Roberto Napoletano, Lidia Ravera, Bruno Quaranta, Giovanni Santambrogio, aveva scelto di sottoporre al giudizio degli studenti:

  • Il sorriso lento (Garzanti) di Caterina Bonvicini

  • Addio al calcio (Einaudi) di Valerio Magrelli

  • Questo bacio vada al mondo intero (Rizzoli) di Colum McCann

    E proprio a quest’ultimo è stato decretato come supervincitore. Tutti i finalisti saranno presenti sabato 1 ottobre a Monforte d’Alba (Cn), in un doppio appuntamento. Alle 11.30 presso la Fondazione Bottari Lattes, per un incontro con gli studenti e il pubblico e alle 15.30 presso la Dimora Storica Hotel Villa Beccaris a Monforte d’Alba (Cn), per la cerimonia di premiazione, che sarà presentata dal giornalista Orlando Perera.

    Un’altra occasione per conoscere l’irlandese McCann si avrà lunedì 3 ottobre alle 10.30 presso la Fondazione Ferrero a Alba (Cn).

    Il quarto scrittore premiato è lo spagnolo Enrique Vila-Matas scelto all’unanimità dalla giuria tecnica per la sezione La Quercia, dedicata a Mario Lattes (pittore, scrittore ed editore, scomparso nel 2001). Il riconoscimento va all’intera sua produzione, con menzione particolare per Bartleby e compagnia (Feltrinelli, 2002).

    Ghiotta occasione per incontrare questo maestro della letteratura sulla letteratura, dell’ambiguità e dell’auto finzione è la lectio magistralis che Vila-Matas terrà domenica 2 ottobre alle ore 18.00 presso le Officine Grandi Riparazioni di Torino (corso Castelfidardo, 22). Il titolo della lectio è Il lettore attivo (El lector activo). A presentare l’autore saranno lo scrittore Andrea Bajani e il presidente della Giuria del Premio Giorgio Barberi Squarotti.

    Tutti gli incontri sono a ingresso libero.

    di Stefano Mola