Bellydance Superstars in Babelesque

aprile 15, 2008 in Spettacoli da Marcella Trapani

Babelesque

  • Arriva a Torino, sull’onda del successo che sta travolgendo pubblico e critica negli Stati Uniti, il gruppo di danzatrici Bellydance Superstars in Babelesque, l’ultimo nato tra gli spettacoli prodotti e diretti da Miles Copeland, leggendario impresario musicale ex manager dei Police e di Sting nonché ideatore e manager del gruppo. Lo spettacolo avrà luogo al Teatro Colosseo giovedì 17 aprile alle 21, unica rappresentazione che registra già il tutto esaurito.
  • Le Bellydance Superstars presentano un organico di 15 danzatrici, tra le quali Jillina (direttore artistico e coreografa principale), Sonia e Petite Jamilla.

    Le ragazze della compagnia sono state selezionate non solo per la loro abilità nella danza, ma anche per il loro carisma, per la capacità di trasmettere energia sul palco, di comunicare allegria in modo quasi contagioso e, ovviamente, per la loro impressionante bellezza. Le Bellydance eseguono un tipo di danza che travalica i confini della danza orientale (raqs sharqi in arabo, comunemente detta “danza del ventre”) perché nelle loro coreografie recuperano e fondono gli stili elaborati dalle tradizioni coreutiche asiatica, indiana, ispanica, slava e gitana con la tradizione della danza orientale in senso stretto.

    La musica suonata nel corso dello show comprende brani degli artisti Hakim, Oojami e Amr Diab e, durante la performance, il percussionista Wassan Pharaoon sottolinea dal vivo i passaggi più emozionanti.

  • La storia della danza del ventre è assai controversa, ma sicuramente antichissima. C’è chi sostiene che affondi le sue radici in Medio Oriente dove era utilizzata per propiziare la fertilità e per celebrare le nozze. Alcune rappresentazioni rupestri sembrano testimoniare la sua esistenza in Egitto nel 5000 a.C. Esistono, inoltre, testimonianze di come i caratteristici “sonagli da dito”, tipici di questa danza, fossero in uso in Tunisia già nel 500 a.C.

    BabelesqueNel corso del tempo la danza del ventre è divenuta una vera e propria forma d’arte, rappresentata e insegnata in tutto il mondo e si è imposta come un genere acclamato quali il tango, la salsa e il flamenco. Le sue movenze a serpentina che coinvolgono dapprima il ventre per poi estendersi a torso, braccia e mani rendono questa danza fortemente sensuale e femminile. E’ infatti la danza femminile per eccellenza, praticata da donne di ogni età, e molto seguita anche qui a Torino, grazie alla presenza di numerose comunità di cultura araba. E’ adatta a tutte coloro che desiderano cimentarsi in una piacevole e rilassante attività corporea, in grado di conferire grazie e armonia; una ginnastica dolce per esprimere la femminilità e migliorare il benessere psicofisico.

    I movimenti sono delicati, armoniosi, naturali e richiedono una tecnica precisa di isolamento delle singole parti del corpo, al fine di acquisirne una maggiore consapevolezza. Fa bene al portamento, migliorando la postura e l’elasticità dei movimenti, aiuta poi a decontrarre la muscolatura della schiena. Per questo motivo è molto praticata a Torino, dove esistono alcune delle migliori scuole di Italia.

    Le performances delle Bellystars hanno un taglio decisamente più atletico rispetto a quello della danza orientale tradizionale, poiché il gruppo è di matrice statunitense ed esegue coreografie di varia estrazione. Inoltre le ballerine hanno spesso una formazione mista anche di altri tipi di danza, come l’hip hop, la danza moderna e la danza classica.

    Info:

    Tel. 011 6505195.

    www.teatrocolosseo.it

    www.bellydancesuperstars.com

    Sede: Teatro Colosseo – via Madama Cristina 71 – Torino.

    Orario: Da lunedì al sabato dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00. Il Teatro Colosseo è punto vendita Ticket One.

    Costi: poltronissima € 23, 45 – poltrona € 23, 45 – galleria: € 20,40.

    di Marcella Trapani