Asti tra Duja d´Or, Sagre e Palio

agosto 20, 2017 in Enogastronomia, Medley, Net Journal da Simona Margarino

Settembre è da sempre un mese speciale per gli astigiani, con tre settimane consecutive di feste a inseguirsi per la gioia di vista e palato di chi vi decide di godersele.

Si parte con il 45° Concorso Enologico Nazionale Douja D’Or con 863 vini doc e docg in degustazione al Salone Nazionale che si terrà dall’8 al 17 settembre. La manifestazione, selezionando il meglio del patrimonio enologico del nostro Paese, si pone come volano di promozione per le eccellenze vinicole per un territorio riuscito ad ottenere dall’UNESCO il riconoscimento di Patrimonio Mondiale ai Paesaggi Vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato. Tutte le etichette presentate, eccellenze italiane, saranno in esposizione, degustazione e vendita presso Palazzo Ottolenghi, nel cuore di Asti, al Salone Nazionale di Vini Selezionati. L’organizzazione del Concorso è stata affidata come per le passate edizioni all’Onav (Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino) la cui sede nazionale è ad Asti. 

Come ogni anno ormai da 44 anni, la città di Asti ospiterà poi il Festival delle Sagre, due giorni dedicati completamente alla scoperta e degustazione della gastronomia tradizionale in Piazza Campo del Palio dove le pro-loco offriranno le loro specialità. Tra sabato 9 settembre (dalle 18.30 alle 23.30 con i dolci serviti fino alle 24.00) e domenica 10 settembre (dalle 11.30 alle 22.00) sarà possible assaggiare oltre 80 piatti, esclusivamente ricette tradizionali, divisi tra antipasti, primi, secondi e dolci. Da non perdere I classici agnolotti, i risotti, le tagliatelle e la polenta condita in vari modi. E poi bolliti, fritto misto, bagna cauda, bunet, torta di nocciole e molto altro… L’area è attrezzata per i disabili

Infine, il 17 settembre si terrà in Piazza Alfieri il Palio di Asti, un tradizionale evento che vanta origini medievali. La prima menzione disponibile sulla corsa risale al 1275 nelle parole dello storico locale Guglielmo Ventura, speziale di professione e cronista per di­letto, il quale narra al cap. X del suo “Memoriale” che gli astigiani, «sicut fieri solet Ast, in festo Beati Secundi» (“come risulta essere solito ad Asti, durante la festa del Beato Secondo”), corsero il Palio per dileggio sotto le mura della nemica città di Alba, devastando le vigne circostanti. La festa, tuttavia, comincia già il fine settimana precedente con  la Mostra del Maestro del palio, il variopinto mercatino, la sfilata dei bambini e prosegue fino alle  prove in pista con il Palio degli Scudieri, il sabato. A precedere la corsa dei cavalli dei 21 contendenti è una meravigliosa sfilata in costume medievali a rievocare il glorioso passato della Città. Ogni gruppo è preceduto dal Vessillifero che porta i colori del Borgo, Rione o Comune, seguono i figuranti in costume che danno vita ad un tema storico variato ogni anno. Risultati immagini per asti tribune palio asti 2017

Dunque, vale la pena fare un salto ad Asti…

8-17 settembre 2017 DUJA D´OR

10 settembre 2017 FESTIVAL DELLE SAGRE

17 settembre 2017 PALIO DI ASTI ([email protected] / 0141-399057)